IL GENOCIDIO CULTURALE DELL’ISIS

E’ stato denominato ‘’ genocidio culturale’’, il furore  distruttivo degli uomini del Califfo.

Armati di esplosivo e picconi hanno dato inizio alla fine della civiltà artistica, culturale e storica occidentale. Statue, manoscritti, biblioteche e oggetti antichi, la ferocia jihadista non fa distinzioni di alcun tipo.

isis-destroys-iraqi-shrines-03

Il loro obiettivo? L’eliminazione di quella cultura cosi differenze dal loro credo religioso.

Solo il 7 marzo 2015, i militanti terroristici dell’Isis hanno distrutto ciò che rimaneva dell’antica città di Hatra ( Iraq) risalente a più di duemila anni fa. I resti archeologici di questa città furono dichiarati patrimonio dell’UNESCO nel 1987. Città simbolo della dinastia seleucide che regnava su gran parte dei territori orientali conquistati da Alessandro Magno, come la Mesopotania, la Siria e l’Asia minore, dopo la morte del conquistatore.

isis-destroys-hatra-unesco-iraq

Ma perché la cultura dei popoli è nel mirino distruttivo della milizia Isis?

Stanno cercando di cancellare ogni traccia, ogni bellezza artistica, culturale e storica che non sia islamica.

Il 13 novembre abbiamo pianto Parigi, colpita a tradimento dalla violenza di dieci uomini armati, all’interno di un teatro colpevole di una cultura empia, lì dove si celebra la musica rock, lo stile di vita occidentale, li dove ( a detta dei seguaci di ALLAH) al momento della strage era in corso ‘’ lo spettacolo della perversione’’.

parigi-attentati55-1000x600

Abbiamo pianto la capitale del Belgio : Bruxelles tra kamikaze e bombe. Aereoporti e metropolitane prese d’attacco .

La sicurezza svanisce. L’ europa intera è in allerta.

Nel web dilagano le frasi di compianto : pray for Paris, pray for Bruxelles, pray for Europe.

Il vero attacco è alla nostra cultura occidentale .

La bellezza e la sacralità dei reperti storici antecedenti alla nascita dell’islamismo potrebbero disgregarsi a colpi di bomba.

L’Italia, cosi ricca di arte e storia , ne è essa stesso sinonimo.

Il nostro è uno dei maggiori patrimoni artistico- culturali del mondo.

Sono ben cinquanta i siti italiani inseriti nella lista del PATRIMONIO DELL’ UMANITA’ , la UNESCO World Heritage List. Roma, Firenze, Siena, Pisa, Napoli , sono tra le più note città d’arte del Paese, pur essendo il territorio disseminato di centri storici di incompatibile bellezza.

L’Italia è stata ed è al centro della storia, della cultura e dell’arte dalla più lontana antichità.

Abbiamo un’egida abbastanza grande da tutelare tutto ciò dalla furia omicida e distruttiva dello Stato islamico?

Tanto abbiamo da temere poiché tanto abbiamo.

Copyright foto copertina:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/05/15/siria-isis-minaccia-le-meraviglie-archeologiche-di-palmyra-allarme-dellunesco/1686504/

https://elbornblog.wordpress.com/2015/04/04/isis-lo-scempio-della-distruzione-del-sito-di-hatra/

http://www.silviacosta.it/conferenza-stampa-interrogazione-parlamentare-e-risoluzione-sulla-distruzione-del-patrimonio-culturale-ad-opera-dell%C2%B4isis/

http://www.panorama.it/news/esteri/parigi-isis-vero-obiettivo-stragi/

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...