Intervista a Enzo Miccio: “I must per questo natale”

Classe 1971, amante della lirica, wedding and event planner, personaggio mediatico, presentatore televisivo ma, soprattutto, paladino del buon gusto: Enzo Miccio, napoletano di nascita e milanese d’adozione è sicuramente uno dei personaggi più versatili dell’attuale panorama televisivo italiano.

A contraddistinguerlo sono, in primis, la pignoleria e un formidabile senso estetico, tanto da essere considerato, a buon diritto, un vero e proprio “dittatore” del gusto.

Una domanda a brucia pelo: ma lei è veramente così critico come sembra?

È una domanda che ricevo spesso, io sono esattamente come le persone mi vedono in tv. Non sarei capace di indossare maschere, certo, a volte qualche mio atteggiamento è decisamente enfatizzato dalla telecamera. Ma più che definirmi critico, preferisco definirmi preciso. Sì è decisamente l’aggettivo che mi identifica meglio.

Esperto di stile e tendenze, tra i personaggi di punta di Real time, opinionista e wedding planner, in quale di questi aggettivi si riconosce  maggiormente Enzo Miccio?

Non riesco a trovare una parola che mi definisca maggiormente. Io nasco come wedding and event planner,  il resto sono solo manifestazioni del mio lavoro. Certo, anche “paladino del buon gusto” non mi dispiace.

Che importanza riveste per lei il buon gusto?

Sono un esteta, amo tutto ciò che è bello, piacevole allo sguardo. Per me il buon gusto rappresenta il bello, il bello è spesso anche un concetto soggettivo per quanto esista una parte di bellezza oggettiva. Ecco, quindi per me il buon gusto oltre che un’attitudine personale al bello e’ tutto ciò che di bello riusciamo a creare attraverso di esso.

enzo-miccio

Secondo lei qual è l’epoca a cui ci si deve ispirare in fatto di moda?

Non riesco a pensare a un solo decennio, la moda ci ha dato e continua a darci tanto e si continua ad attingere dal passato per creare le tendenze dei nostri giorni. La moda e’ fatta di corsi e ricorsi storici…‎

Il capo d’abbigliamento femminile e maschile che eliminerebbe da ogni  guardaroba?

Non esistono capi da eliminare l’importante è saperli utilizzare in base al contesto e l’occasione d’uso. Ecco, forse pensandoci per le donne limiterei il raggio d’azione della tuta, destinandola solo alla palestra e all’ambiente domestico. Per quanto riguarda gli uomini i pinocchietti e i marsupi che trovo davvero agghiaccianti.

Lei e Carla Gozzi formate una delle coppie più solide della televisione italiana, ad unirvi, soprattutto, la passione per l’eleganza e il disprezzo per il cattivo gusto. Il vostro è stato affiatamento a prima vista o è un sodalizio che si è consolidato con il passare degli anni?

Io e Carla siamo assolutamente compatibili, la nostra sintonia è stata tangibile fin dal primo giorno. Più che colleghi siamo compagni di giochi e ‎complici nella nostra missione: lotta al cattivo gusto!

Gian Mattia D'Alberto - LaPresse 21-04-2011 Milano spettacolo trasmissione
Lei è soprattutto un noto e stimato wedding planner qual è la location che consiglierebbe, senza ombra di dubbio, per un matrimonio made in Italy?

L’Italia ha tante di quelle location meravigliose che identificarne una sola per un matrimonio sarebbe impossibile. Dalle ville storiche ai castelli, ogni location ha il suo fascino anche grazie ai meravigliosi paesaggi che la nostra penisola regala… sono legato ai meravigliosi scorci dell’isola di Capri, ai profumi della Sicilia, alla magia di Venezia, alla grandiosità delle città d’arte come Roma e Firenze… non saprei scegliere!

© Paolo Della Bella/LaPresse 04-12 Milano Spettacolo Shooting Enzo Miccio Nella foto Enzo Miccio

Consigli da un esperto: i must per questo natale? E i tre consigli per un look perfetto a Capodanno?

Adoro gli allestimenti natalizi, le tavole imbandite e le mise en place perfette. Il Natale riesce a conferire un’atmosfera magica a qualsiasi ambiente, quindi sì a fiori e a tanti piccoli oggetti dorati, rosso o argento, dalle candele alle alzatine che conferiscano luce alla vostra casa. I miei consigli di look per Capodanno sono abbastanza convenzionali, questa è la notte in cui è consentito brillare quindi sì ad accessori scintillanti ricordando sempre di non esagerare … Eviterei quindi di assomigliare al proprio albero di Natale.

Un pizzo seducente con un discreto effetto see trought (vedo non vedo), una sottoveste in satin se non volete rinunciare alla vostra sensualità o un raffinato long dress in lucente velluto burgundy. Mi raccomando tutto accompagnato da chandelier scenografici e  un beauty sofisticato… sottolineate lo sguardo e date vita alle labbra con  meraviglioso rossetto rosso…in fondo si sa, l’accessorio migliore per una donna è il suo sorriso!

Valentina Nesi

Copyright foto:

http://www.remark-re.it

http://www.marriageandglamour.com

http://www.rete8.it

http://biografieonline.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...