corpore-sano

SUPERFOOD: I SEMI DI CHIA

Sempre più spesso si sente parlare di superfood e cioè, di quei cibi ricchissimi di molte proprietà nutrizionali utilissime al nostro organismo.

Tra questi, ce n’è uno che aiuta le proprietà cognitive, dona una sferzata di energia per molte ore dopo la sua assunzione, un suo cucchiaino contiene più calcio di un bicchiere di latte, più antiossidanti dei mirtilli e più omega 3 del salmone.

Di cosa stiamo parlando? Dei semi di chia.

 

semi-di-ghia-620x349Conosciuti da sempre nel Centro America, si tratta di piccoli semi di una pianta originaria del Messico, ricchi di proprietà uniche e straordinarie.

Quella dei semi di chia è una pianta annuale, che fa parte della stessa famiglia delle piante del timo, del rosmarino, dell’origano e di molte altre caratteristiche dell’aria mediterranea.

Ma cosa hanno di tanto speciale questi semi piccolissimi?

Prima di tutto sono ricchissimi di vitamine, proteine e fibre.

 

Grazie al ricco contenuto di vitamina B, B6 e B12 la loro assunzione sarà molto utile per i problemi che riguardano il sistema nervoso e si rivelerà un vero toccasana per l’ansia. Sono ricchi anche di alcuni acidi grassi essenziali (i famosi grassi “buoni”),  quali l’Omega 3 e l’Omega 6,  presenti in quantità stupefacenti.

Tra i minerali contenuti nei semi di chia troviamo molto calcio, ferro, fosforo e magnesio.

Per chi è ideale il consumo di questo alimento?

Per chi soffre di pressione alta, perché aiutano a contribuire alla regolazione della pressione sanguigna, ai diabetici in quanto non contengono zuccheri e hanno un basso indice glicemico.

Avendo pochissime calorie sono ideali anche per chi segue una dieta dimagrante e assorbendo una quantità di acqua, nove volte superiore al loro peso, una volta ingeriti creeranno un gel utile a ridurre il senso di fame e a ripulire l’intestino dalle scorie.

A questo scopo basta lasciare i semi di chia in ammollo in acqua a temsucco-di-limone-e-chia-per-il-colesterolo-500x330peratura ambiente, finché non sprigioneranno un gel che è meglio assumere al mattino a stomaco vuoto.

Il loro sapore è neutro e non sgradevole, sono semi piccoli croccanti e molto versatili.

Li si può aggiungere al muesli o ai cereali per la colazione o ci si possono condire vari piatti come risotti, insalate o legumi.

Ovviamente, come per tutti i cibi altamente ricchi a livello nutrizionale, è importante tener conto di eventuali controindicazioni.

Le interazioni fra gli elementi e i valori nutrizionali contenuti nei semi di chia e una vostra particolare situazione di salute, potrebbero entrare in conflitto, quindi è sempre consigliato consultare il vostro medico prima di assumerli.

I semi di chia sono sconsigliati in casi di occlusione intestinale, dopo interventi chirurgici riguardanti il tratto gastrointestinale o in caso si soffra di diverticolosi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Copyrights foto:

http://mialleno.it/

http://www.partitodupilu.it/

https://viverepiusani.it/

 

Annunci

Rispondi