Sex Appeal

EIACULAZIONE PRECOCE E RAPPORTI D’AMORE

Cari Adam ed Eva,

sono Eros e ho 37 anni. Il mio problema è legato alla facilità con cui raggiungo l’orgasmo.

Soffro di eiaculazione precoce da sempre e questo sta mandando a monte la relazione che ho con Francesca, la mia compagna da quasi un anno.

Inizialmente riuscivo a ritardare il momento dell’orgasmo e a mantenere il controllo un po’ più a lungo, ma ultimamente la situazione sta diventando sempre più tragica e questo, oltre che ad essere frustrante per me, sta cominciando ad esserlo anche per la mia compagna.

Ci sono soluzioni che posso adottare per questo problema, che mi sta letteralmente rovinando la vita?

 

 

Caro Eros,

il tuo è un problema più diffuso di quanto si pensi e io ed Eva concordiamo nel pensare che, riuscendo tu in passato a controllare almeno in parte i tempi di eiaculazione, abbia un problema principalmente psicologico.

Se tu riuscissi ad identificare il “punto di non ritorno”, cioè quel momento oltre il quale l’eiaculazione non è più controllabile, potresti sfruttarlo per diminuire volontariamente l’eccitazione e far durare il rapporto più a lungo.

Il primo passo per combattere questo problema è proprio quello di identificare quel momento preciso.

Essendo, questo, un problema che interessa la coppia, è importante che tu coinvolga anche Francesca e che lo affrontiate insieme, così da potervi “allenare” e risolvere il tutto molto più velocemente.

Se seguita nel modo giusto, questa patologia può essere gestita e risolta, ma per farlo c’è bisogno dell’aiuto di un esperto.

Annunci

Rispondi