corpore-sano

GLYCYRRIZHA GLABRA: LE DOLCI RADICI DEL SUD. 

Nel Sol Levante la chiamano gāncâo, in Germania lakritz, in Spagna regaliz.
Impiegata da più di 3500 anni, come ci informa la tradizione ippocratea, è presente in Grecia, Turchia ed Eurasia, ma la migliore é italiana: parliamo di Sua Maestà la liquirizia.

Tenace e robusta come il legno nella radice, graziosa e delicata nelle foglioline azzurro-violacee, la liquirizia sfida il gelo e le intemperie annoverandosi tra le piante perenni rustiche.

Non bisognosa di particolari cure e concimazioni che ne ridurrebbero la genuinità, nasce e cresce spontaneamente lungo il litorale Jonico del Sud Italia, zona in cui le caratteristiche del terreno e del clima le consentono di sviluppare al meglio tutti gli zuccheri e le proprietà benefiche che la contraddistinguono.

Le sue radici, raccolte prevalentemente in autunno, spezzettate ed essiccate, poste in infusione rappresentano un ottimo rimedio contro diverse malattie: le ulcere gastriche, le insufficienze epatiche, gravi patologie su base autoimmune, ipotensione. Hanno inoltre un effetto armonizzante sugli ormoni, nonché lassativo grazie alla presenza naturale di mannitolo. Se mordicchiate e succhiate intere leniscono la fame.

Una volta terminato il suo processo di trasformazione, é l’ingrediente base di molti tipi di caramelle gradite dai più grandi sotto forma di confettini aromatizzati e dai bambini in rotelle gommose. É molto usata in pasticceria e più recentemente molto apprezzata dagli Chef di tutto il mondo per la preparazione di piatti gourmet.
  

Afrodisiaca ed energizzante, proprio come l’aria mediterranea che le conferisce tempra e vigore, rappresenta un’eccellenza agricola prima ed industriale poi, tutta meridionale, tanto da guadagnarsi una menzione particolare nell’autorevolissima Enciclopedia Britannica già dai primi del ‘900.
É senza dubbio l’oro nero del nostro Sud. Se vogliamo rendergli giustizia, mangiamo liquirizia!

Rosa de Rosis

 

@copyright foto:

http://www.uniprot.org/taxonomy/49827

http://www.lameziaoggi.it/attualita/2015/05/14/agroalimentare-la-stampa-tedesca-loda-la-liquirizia-di-calabria/ 

Annunci

1 risposta »

Rispondi