GOTHAM: THE GOOD. THE EVIL. THE BEGINNING

“Una maschera nasconde la faccia, ma libera l’anima. Una maschera dice la verità”.

Anche Batman è stato bambino e, prima di indossare maschera e mantello, ha vissuto un’infanzia fortunata, nell’agio delle mura di casa Wayne, fino a quel maledetto giorno in cui i suoi genitori furono assassinati e il suo destino fu stravolto.

Nella tenebrosa e corrotta Gotham City, si ritrova ad indagare sull’omicidio di Thomas e Martha Wayne, il giovane detective James Gordon, uomo idealista ed introverso che viene incaricato di scovare l’esecutore del crimine più sconvolgente occorso nel teatro della cupa Gotham e che in tale impresa investigativa viene affiancato dal cinico detective e partner d’indagine Harvey Bullock.

E’ proprio con il piccolo Bruce Wayne, che ha assistito all’efferato omicidio dei propri genitori, a seguito del quale è stato affidato alla tutela del maggiordomo Alfred, che il detective Gordon stringe un legame empatico, un feeling che condurrà alla scoperta del killer, passando per un intreccio di conoscenze e relazioni con i personaggi più irrisolti ed ombrosi della città: l’avvenente e spregiudicata boss della malavita Fish Mooney, lo strambo Oswald Cobblepot (il futuro Pinguino), l’abilissima Selina Kyle (destinata a diventare Catwoman), il Dottor Edward Nygma o Enigma, Ivy Pepper (futura Poison Ivy) e Joker.

La serie Tv Gotham, che altro non è se non il prequel del celebre fumetto “Batman” della DC Comics, è stata considerata una vera e propria scommessa, una scommessa ben riuscita se si considera che la stessa è stata attesa, in America prima, in Italia poi, come un evento di esorbitate rilievo.

Questo perché Gotham ha stravolto il fumetto della DC Comics apparso per la prima volta nel 1939 ed ha sdoganato la storica e fantasiosa serie tv del 1966 in merito alla quale “Tv Guide” scrisse senza celare intenti sarcastici: “il super-eroe protagonista e i suoi antagonisti sfoggiano tutine talmente variopinte che le scorgeresti in una notte di nebbia fitta senza luna”.

Ebbene, Gotham, la serie tv di Bruno Heller creata nel 2014, alla settantacinquesima candelina sulla torta di Batman, andata in onda in Italia nel 2015, è stata un vero successone, un unicum preceduto da un’attesa fuori dal comune, che ha ritratto le origini di tutti i personaggi legati alla figura di Batman ed ha portato alla ribalta il ruolo del detective James Gordon, figura secondaria nei fumetti.

Le prime due puntate della prima serie, mandate in onda su Italia 1, hanno registrato oltre due milioni di spettatori con uno share del 9% (negli Usa addirittura si sono registrate cifre quadruple). Successivamente la serie tv è divenuta di appannaggio esclusivo di Mediaset Premium.

Le tre stagioni sino ad ora mandate in onda sono state avvincenti ed emozionanti, e sebbene la terza stagione abbia registrato un calo di ascolti, la Fox ha deciso in ogni caso di rinnovare Gotham per la quarta stagione e di continuare a raccontare le storie della “città delle opportunità”, quella stessa città in cui Bruce Wayne, a causa del suo destino sfortunato e della fatalità della brutale uccisione dei suoi genitori, deciderà di vestire i panni del Cavaliere Oscuro e di combattere la dilagante attitudine criminale dei suoi abitanti.

La quarta stagione, che gli appassionati della serie sperano vada in onda al più presto, riserverà piacevoli sorprese e l’avvento di un nuovo personaggio al femminile che deciderà di affrontare una briosa ed adrenalinica esperienza di vita nell’oscurità di Gotham City, una città che tiene sempre i suoi personaggi sul filo del rasoio.

Ad oggi non si comprende se la nostra nuova eroina (o anti-eroina) si schiererà dalla parte del bene o del male, per cui non resta che attendere i prossimi episodi per scoprire cosa accadrà, ricordando sempre che “il sistema non è il nemico, il nemico è l’anarchia…e Gotham è la città delle opportunità”.

Buona visione a tutti e buena vista al Cavaliere Oscuro!

 

 

 

 

http://www.smartworld.it/streaming/gotham-disponibile-netflix.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...