COSA FARE QUANDO IL DESIDERIO SI SPEGNE

Cari Adam ed Eva

Mi chiamo Sofia, ho 37 anni e sono single. La mia ultima relazione, durata più di sei anni, è finita perché non riuscivo a provare attrazione fisica per il mio compagno. Non che non mi piacesse fisicamente, sia chiaro, ma non avevo il desiderio di essere in intimità con lui. Fuori dalle coperte non avevamo alcun problema, abbiamo deciso di andare a convivere, di mettere su una casa accogliente e guardavamo al nostro futuro semplice e pieno di amore. Ma forse mi sbagliavo. Pensavo che il problema fosse legato alla nostra relazione, al fatto che stessimo insieme da tanti anni e per questo motivo ho deciso di lasciarlo e provare a cambiare le cose. Sono passati quattro mesi dalla fine della relazione e io ho cercato di conoscere altri uomini per capire se il mio desiderio si potesse riaccendere per un’altra persona. Purtroppo l’esito dell’ esperimento è stato negativo. Non provo desiderio e piacere sessuale, non ho più quell’input che mi faccia riavvicinare all’intimità con un’altra persona. Spero che voi possiate darmi il giusto consiglio perché non so cosa fare. 

Cara Sofia

Quando una relazione raggiunge la maturità, può capitare che il desiderio si ridimensioni in maniera brusca e repentina. L’attrazione agisce quando vi è distanza, quando la distanza si annulla anche la forza attrattiva non agisce, una semplice legge della fisica. Partiamo da questa considerazione perché dal nostro punto di vista è importante sapere che stando insieme si abbassa l’attrazione e non perché non ci piacciamo più o non ci soddisfiamo ma per il naturale evolvere delle cose.

Nella vita di coppia, mano a mano che andiamo avanti, si aggiungono tante altre componenti che acquisiscono valore e occupano spazio: pensa al mettere su casa, alla venuta dei bambini, ma anche alla vicinanza affettiva, alla complicità tra i partner che si sviluppa sempre più, all’affrontare problemi e così via.

Se come dici tu i problemi che avete avuto erano solo sotto le coperte, ci sarà sicuramente un margine di recupero per la tua relazione. Dopo sei anni passati in compagnia di un partner importante, probabilmente quello che cerchi non è il sesso con degli sconosciuti, ma inconsciamente desideri recuperare la tua relazione.

Se riuscirai a farlo, se non è troppo tardi, noi ti consigliamo di stuzzicare la fantasia dell’altro e fai in modo che lui stuzzichi la tua. Pensa al tuo compagno non solo come un amico, un convivente e una persona a cui dare affetto. Pensa soprattutto a cosa puoi fare per soddisfarlo sessualmente e con lui possa fare per soddisfare te. Confidiamo nel recupero della tua relazione e nel fatto che le tue barriere sessuali crollino.

Adam ed Eva

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...