CURIOSITÀ SULLE PIÙ BIZZARRE TRADIZIONI POPOLARI DEL MONDO CHE (FORSE) NON CONOSCI

Con il complesso di  costumi, canti, musiche e danze, fiabe, miti, leggende e proverbi, si è soliti indicare le tradizioni popolari. Nel mondo ce ne sono tantissime ed ognuna di queste ha una sua peculiarità soprattutto perché la tradizione di un popolo altro non è che il resoconto di una cultura con una propria impronta digitale.

Nel 1846, l’archeologo William J. Thoms coniò il termine folklore che divenne il nome di una vera e propria disciplina che oggi studia tali fenomeni culturali.

Il grande storiografo greco Erodoto diceva:

Se si proponesse a tutti gli uomini di fare una scelta fra le varie tradizioni e li si invitasse a scegliersi le più belle, ciascuno, dopo opportuna riflessione, preferirebbe quelle del suo paese: tanto a ciascuno sembrano di gran lunga migliori le proprie costumanze.

Si, perché, le tradizioni sono sacre ma se si lancia uno sguardo a quelle che non fanno parte del proprio ceppo di appartenenza, si rimane il più delle volte sbalorditi ed esterrefatti per la diversità.

Ad esempio, se osserviamo il folclore dei Paesi orientali oppure di quelli latino americani possono ai nostri occhi apparire davvero bizzarri.

Ecco di seguito una selezione di cinque tradizioni popolari dal mondo davvero curiose.

1 LA FESTA DEL PENE DI FERRO IN GIAPPONE kanamara_matsuri

Si chiama Kanamara Matsuri la festa del pene di ferro che ogni anno si svolge in Giappone la prima domenica di Aprile. In realtà si tratta di un rituale scintoista legato alla fertilità antico almeno di 400 anni. Questa bizzarra usanza ebbe inizio intorno al 1600 quando le prostitute del tempo erano solite recarsi al tempio per pregare che non si ammalassero di qualche malattia veneree ma soprattutto per pregare l’incremento dei guadagni. La festa oggi è un’occasione di preghiera per il concepimento di un figlio e un parto facile, inoltre la festa è diventata uno spunto per campagne di prevenzione e raccolta fondi per l’AIDS.

2 BARE A STRAPIOMBO SUL MARE NELLE FILIPPINE

sagada

La notizia di un’altra stranissima tradizione popolare giunge dalle Filippine, dove nella regione di Sagada vi è l’usanza di seppellire i propri cari defunti in bare collocate a strapiombo sul mare. Vi starete domandando come mai. Ebbene, anche questa è un’antichissima tradizione risalente a più di 2000 anni fa quando gli Igorot, un gruppo etnico filippino, aveva escogitato la sospensione delle bare per proteggere i corpi dei defunti da probabili future inondazioni o dagli animali. In più credevano che più la bara fosse collocata in alto alla scogliera e più il defunto avesse una chance per raggiungere un passaggio per l’aldilà.

3  GARE DI PAESE CON PEZZE DI FORMAGGIO 

sagra-maiorchino-novara-di-sicilia

L’Italia è una delle nazioni che può vantare il maggior numero di tradizioni e sagre di ogni genere sia di carattere storico che culinario. Tra queste vi è la sagra del Maiorchino dedicata al tipico formaggio pecorino di Novara di Sicilia. Inizia durante il periodo di Carnevale e si svolge una volta l’anno. In cosa consiste? Nel far rotolare una forma di formaggio Maiorchino stagionato lungo un percorso di oltre due chilometri lungo i vicoli del paese. Si aggiudica la vittoria chi arriva primo e la manifestazione si conclude con la degustazione di differenti formaggi e maccheroni al sugo di carne di maiale con abbondante marocchino a neve.

4 SPOSO FRUSTATO SPOSO FORTUNATO

dongsangnye

Un’altra strana usanza viene sempre dal paese del Sol levante dove il giorno delle nozze lo sposo privato di scarpe e calzini viene frustato con un pesce dagli invitati di sesso maschile. Il significato dietro questo rituale sarebbe che il pesce deve infondere al novello marito intelligenza e forza, che gli saranno utili nel matrimonio, e le frustate sarebbero una sorta di incoraggiamento ad adempiere ai propri doveri coniugali la prima notte di nozze.

5 IL RATTO DELLE SABINE E IL RISCATTO IN CHAMPAGNE

dubbi-matrimonio-donna-300x210

Ancora una bizzarra usanza matrimoniale: in Romania durante il ricevimento di nozze, la sposa viene rapita.  Si tratta di un’antichissima tradizione risalente al ratto delle sabine quando, dopo la fondazione di Roma, Romolo si rivolse alle popolazioni dei Sabini per ottenere le loro donne con cui popolare la nuova città. Il senso del rapimento moderno durante le nozze  è che lo sposo deve tenere d’occhio sua moglie: se non è attento la sposa viene rapita, e quindi la deve riscattare in modo simbolico. Il riscatto si paga di solito con bottiglie di whisky o di champagne, o con una dichiarazione d’amore fatta in pubblico.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...