I QUATTRO ELEMENTI DELLA NATURA. UN PERCORSO DALL’ALCHIMIA ALLA SCIENZA

I quattro elementi della natura hanno origini antichissime e ne troviamo riscontro già nelle religioni panteistiche, pagane e precristiane. Gli antichi vedevano nella natura l’esatta armonia dei quattro elementi, Terra, Acqua, Aria e Fuoco e si stupivano delle numerose manifestazioni di questi nella vita di tutti i giorni. ostituivano un ambiente adatto alla vita che ha permesso lo sviluppo di quel mondo ricco e vario in cui viviamo. Una visione panteistica era la naturale conseguenza delle terribili esperienze quotidiane. L’originario concetto pagano dei “Quattro elementi” penetrò in quasi tutte le culture antiche, da quella greca a quella romana, indù, buddista, fino a quelle cinese e giapponese, che scelsero di riferirsi alla natura sempre tramite gli stessi quattro elementi.

La scienza moderna non attribuisce più ai quattro elementi il ruolo di particelle elementari della natura, ma piuttosto li considera come materie che richiedono un adeguato approfondimento scientifico. Ovviamente, queste discipline costituiscono una parte fondamentale delle scienze ambientali, legate agli elementi che determineranno il destino della nostra civiltà o che addirittura decideranno della sopravvivenza degli esseri umani. Molti dei grandi problemi relativi a questi campi rimangono a tutt’oggi insoluti. In questo senso, la minacciosità dei quattro elementi è la stessa di dieci millenni fa.

alchimia-alchimista

 

I quattro elementi naturali sono intesi come stati di aggregazione della materia: fuoco, stato ardente; aria, stato gassoso; acqua, stato liquido; terra, stato solido. Essi hanno la caratteristica di essere in accordo oppure in opposizione tra di loro. Filistione, medico greco antico, suggerì che ad ogni elemento fosse attribuita una qualità: al fuoco è attribuito il caldo, all’aria il freddo, all’acqua l’umido e alla terra il secco, cosicché l’acqua risulta opposta al fuoco ma affine alla terra e l’umido opposto al secco ma affine al freddo. Dall’interazione di questi elementi, composti da particelle mescolate in proporzioni variabili, hanno origine tutti i fenomeni del cosmo: la nascita, la morte, la trasformazione. Le forze che permettono l’interazione degli elementi sono due: l’amore, forza attrattiva, e la discordia (o odio), forza repulsiva.

Secondo Empedocle, i quattro elementi naturali, ovvero le quattro radici (rhizai) che formano tutte le cose, sono governati dalla tensione fra l’amore e la discordia, i quali dominano a tempi alterni. Quando domina l’amore, tutti gli elementi sono fusi insieme in una sfera omogenea e priva di conflitti, lo Sfero. All’origine, nello Sfero, inizia una separazione degli elementi per azione della discordia, che porta alla distruzione della materia, al Caos. A questo punto, il ciclo delle due forze cosmiche, amore e discordia, continua grazie ad un nuovo intervento dell’amore, che riporta equilibrio e vita alla materia, per arrivare poi ad imporsi sulla discordia e ritornare nella condizione iniziale di Sfero. Da qui il ciclo ricomincia.

e2272211a05a347ca5dbff9783cd2eca

I quattro elementi naturali o alchemici gettano le basi per un’altra riflessione più ampia, quella sull’alchimia in senso lato. L’alchimia non è una rozza antenata della chimica: si deve guardare all’alchimia come a un modo complesso, razionale e irrazionale a un tempo, di interpretare la natura, di trovare le sue leggi segrete, di intercettare gli invisibili legami tra noi e le immani forze naturali, di sentir vibrare le corde delle fibre invisibili della natura. Augusto Piccini, chimico e accademico dei primi del Novecento, scrisse: “La chimica, come tutte le scienze, specie sperimentali, non ha tempo. Chi distingue l’alchimia dalla chimica moderna commette un errore. Sull’evoluzione del pensiero e dell’opera umana c’è continuità. L’alchimia non è la chimica antica intanto. La chimica è chimica dal suo inizio fino ad oggi. Ci sono delle grandi fermate, come per l’uomo che sta per spiccare il salto al progresso”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...