THE OPEN BOOK – UNA VACANZA IN LIBRERIA

 

Il desiderio di vivere le vacanze in modo unico e autentico è sempre più vivo tra i vacanzieri e i viaggiatori di tutto il mondo; quando la voglia di fuggire dalla routine e cercare qualche esperienza fuori dal comune, che dia uno scossone a quella quotidianità stantia, ciò che fa per voi è iniziare a scovare una meta che vi permetta di sperimentare qualcosa di unico.

Sognate più di ogni altra cosa rifugiarvi in una località accogliente e caratteristica, un viaggio culturale all’insegna della scoperta di nuove realtà e, perché no, della riflessione e ricerca di se stessi? Magari, da appassionati lettori o divoratori compulsivi di libri, il  vostro sogno è quello di vivere in una libreria; abbiamo il posto che fa al caso vostro: parliamo di Wigtown, una cittadina nel sud-ovest della Scozia, non molto lontana dalla costa. La località detiene il primato per numero di librerie rapportato al numero di abitanti, precisamente 11 negozi di libri per mille abitanti, ed è per questo che di diritto è stata rinominata la Città del Libro della Scozia.

Inoltre, ogni anno, dal 1999 diventa location del Wigtown Book Festival che dura 10 giorni e propone più di 200 eventi e attività legate al mondo dei libri, che quest’anno si svolgerà dal 22 settembre al 1 ottobre.

Ciò che viene realmente affittato è l’appartamento al piano superiore della libreria “The Open Book”, composto da una stanza da letto per due persone e un bagno; non è obbligatorio occuparsi della libreria, ma se ce la si sente perché non vivere questa nuova ed entusiasmante esperienza?

Il prezzo a notte è di 36£, e viene richiesto un soggiorno minimo di sei notti. È assicurata l’accoglienza da parte dei volontari e organizzatori del Wigtown Book Festival, nonché un supporto nella gestione della libreria o degli eventi che si possono realizzare all’interno, come reading ed altri eventi culturali. Ciò che viene richiesto agli ospiti è di raccontare la propria “vacanza in libreria” sul Tumblr di The Open Book, creato appositamente come una sorta di “diario di viaggio” a testimonianza di questa particolarissima esperienza. L’appartamento  è disponibile in qualunque periodo dell’anno, e grazie a questa simpatica iniziativa per l’Open Book è possibile riscontrare guadagni anche in termini di visibilità.

Come fare per prenotare la “vacanza in libreria”? Basta andare su AirBnB – il portale online di affittacamere più in voga del momento e cercare la vostra soluzione di alloggio a Wigtown, oppure cliccando qui.

Cosa aspettate per prenotare questa vacanza più unica che rara?

 

 

 

Copyright foto:

https://www.airbnb.it/rooms/7908227

https://www.keblog.it/libreria-appartamento-scozia-wigtown-airbnb-the-open-book/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...