ATTUALITÀ

DIGITAL BRAND IDENTITY – LA COMUNICAZIONE AZIENDALE DIVENTA SOCIAL

I social network e i new media sono, il mezzo di comunicazione più imponente dei nostri tempi. Nessun mezzo di comunicazione, forse nemmeno la televisione, ha avuto un approccio sul pubblico così simbiotico ed efficace come quello dei social come Twitter, Facebook, Pinterest e Instagram.

Questa è quindi la nuova piazza su cui farsi conoscere e creare la propria identità. Se ognuno di noi ha un profilo social con amici o seguaci di cui noi siamo a nostra volta amici e seguaci, ovviamente anche le aziende hanno la possibilità di sfruttare al meglio la rete social per farsi conoscere al grande pubblico.

I social pullulano quindi di pagine dedicate ad aziende più o meno famose. Ogni azienda crea, quindi, una sorta di profilo social con cui interagire con i clienti o il pubblico o semplicemente con persone che prima non conoscevano il brand in questione. Stiamo parlando del concetto di Brand Identity del terzo millennio. Pagine Facebook come quella della Taffo, agenzia di pompe funebri romana, grazie alla sua campagna social riesce oggi ad avere centinaia di migliaia di contatti, like e interazioni che portano la sua popolarità alle stelle. Una identità creata di sana pianta su FB, creata per far divertire il pubblico e far parlare di sé.

Ovviamente, per un’azienda la marca, in inglese brand, è tutto. Il cliente deve saper riconoscere la marca prima ancora del prodotto o, viceversa riconoscere la marca attraverso l’unicità del prodotto, unicità che solo quel determinato brand può conferire: “Un prodotto è qualcosa fatto in una fabbrica. Una marca è qualcosa comperato dai clienti. Un prodotto può essere copiato. Una marca è unica. Un prodotto può diventare antiquato. Una marca è senza tempo“. Quindi, una definizione ufficiale del Digital Brand Marketing è l’insieme di attività che, attraverso l’uso di strumenti digitali, sviluppano campagne di marketing e comunicazione integrate, targettizate e capaci di generare risultati misurabili che aiutano l’organizzazione ad individuare e mappare costantemente i bisogni della domanda, a facilitarne gli scambi in modo innovativo, costruendo con la stessa una relazione interattiva che genererà valore nel tempo.

 

Tante sono le aziende che hanno fatto del digital marketing un vero e proprio modus operandi per cercare di affiliare e creare esperienze di acquisto uniche. Degli esempi su tutti possono essere quelli di Starbucks, Ikea, Coca-Cola, Lego etc. Brend con una solida realtà alle spalle ma che grazie alla Digital Brand Identity sono riuscite a coinvolgere il cliente in maniera unica e innovativa: hanno reso il brand una esperienza irrinunciabile attraverso il dialogo social con gli utenti, creando aspettativa e moda.

COPYRIGHT FOTO: http://www.novorumo.com.br/portal/razao-social-nome-fantasia-qual-a-diferenca/ ;

 

Annunci

Rispondi