EDITORIALE XXV – STORIA DELL’EVOLUZIONE DAI VECCHI AI NUOVI MEZZI DI COMUNICAZIONE DI MASSA

Di come si sia evoluta la comunicazione con lo scorrere delle ere su questo pianeta ci sono numerosissime testimonianze.

Al principio, all’incirca 100.000 anni fa, gli uomini preistorici comunicavano attraverso gesti per poi, pian piano, lasciare spazio alla parola e alle prime documentazioni scolpite ( o dipinte) sulle pareti rocciose delle caverne.

Il periodo preistorico ci ha lasciato diverse tracce; inizialmente l’archeologia considerava queste tracce ( dipinti, utensili di osso, sculture) come prova di rituali magici ma solo più tardi si è presa coscienza che esse fossero la rappresentazione di simboli informativi dell’ambiente naturale in cui gli antichi vivevano, dei veri e propri mezzi di comunicazione di massa.

Poi fu l’avvento della trasmissione orale, soprattutto grazie alle figure di aedi e rapsodi che, nell’antica Grecia, erano considerate figure sacre, profeti, con il compito di ”cantare” e trasmettere il mito e la storia passata.

Ma la prima grande rivoluzione della comunicazione avvenne con la stampa a caratteri mobili, considerata da molti studiosi tra cui James Burke, noto autore e produttore televisivo britannico, la più grande trasformazione tecnologico-culturale nella storia dell’Europa, ciò che segnò la fine del Medioevo dove la trasmissione del sapere ( destinata ad una cerchia ristrettissima della popolazione) avveniva attraverso la scrittura su pergamene nei monasteri. Con la stampa a caratteri mobili ebbe inizio l’era moderna.

Tuttavia, la rivoluzione della stampa non fu immediata. Ci vollero all’incirca due secoli prima che la società si evolvesse con il nuovo mezzo di comunicazione. Se prima di allora c’era stata la Chiesa a monopolizzare l’informazione, con l’evoluzione della comunicazione nacque una nuova figura legata alla nascente economia di mercato: l’editore.

Poi arrivò il telegrafo, il telefono, la radio e la televisione e tutto cambiò radicalmente e repentinamente. E che dire dei social network? La velocità di cambiamento del mondo dei mass media ha raggiunto con essi picchi incredibilmente elevati.

Manuel Castells sociologo spagnolo, professore in Comunicazione all’Annenberg Center, presso l’University of Southern California (USC) e vincitore del premio Premio Balzan per la sociologia, ha messo a confronto l’evoluzione lente e graduale dei vecchi mezzi di comunicazione con quella attuale sempre repentina e in continuo mutamento:

«Negli Stati Uniti la radio ha impiegato trent’anni per raggiungere sessanta milioni di persone, la televisione ha raggiunto questo livello di diffusione in quindici anni; internet lo ha fatto in soli tre anni dalla nascita del world wide web»

” Per quanto Castells si riferisca specificatamente a internet, questa osservazione può essere estesa a tutte quelle innovazioni tecnologiche che vanno in genere sotto il nome di ICT (Information and Communication Technology) e definiscono il campo dei ‘new media’, che si sono succeduti in un periodo di tempo molto breve, rivoluzionando l’intero ambito dei mezzi della comunicazione di massa, inclusi i più vecchi e consolidati.”

Paolo Mancini

link approfondimento: http://www.treccani.it/enciclopedia/l-evoluzione-della-comunicazione-vecchi-e-nuovi-media_%28Atlante-Geopolitico%29/ 

Questo XXV numero di Metis Magazine abbiamo voluto dedicarlo al complesso tema dell’evoluzione dai vecchi ai nuovi mezzi di comunicazione, in un’accezione, come sempre, molto vasta e affrontando la tematica a 360°.

Molteplici saranno i nostri articoli di approfondimento, le nostre interviste esclusive, le tematiche di attualità e le nostre immancabili rubriche.

Senza alcuna pretesa di essere stati esaustivi sull’argomento ma solo con l’intento di offrirvi alcuni spunti di riflessione, vi invitiamo a non perdervi questo originale numero di gennaio.

Buona lettura.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...