MetisMagazine

QUANDO LA ROUTINE DIVENTA LA TOMBA DELLA SESSUALITÀ – I CONSIGLI DI ADAM ED EVA

Cari Adam ed Eva,

Sono Carlo e ho 43 anni. Da sette anni sono felicemente sposato con Giorgia, una donna che amo e ammiro tantissimo, nonché madre dei miei due figli. Io e Giorgia ci conosciamo ormai da undici anni. Prima del matrimonio e durante i nostri primi anni da sposini, il nostro appetito sessuale era insaziabile, avevamo un’intesa perfetta che, purtroppo, è venuta a mancare nell’ultimo periodo. La routine, il lavoro, i figli, la gestione della casa assorbono la quasi totalità del nostro tempo e non riusciamo più a ritagliare per noi dei momenti di pura intimità, momenti in cui gli unici protagonisti della nostra relazione siamo solo io e lei. È diventato tutto piatto, senza chimica e gli unici rapporti che abbiamo sono, ormai, relegati a momenti estemporanei e fugaci. Non so come uscire da questa spirale quotidiana che ci assorbe e annulla quasi totalmente. Vorrei, quindi, chiedere a voi qualche consiglio per accendere la passione perduta e qualche escamotage per ritagliare del tempo per me e mia moglie, tempo da vivere in pace e sintonia così come eravamo abituati a fare. 

Caro Carlo,

Riaccendere la passione non è una cosa semplice, soprattutto quando nelle dinamiche di coppia entrano in gioco fattori impegnativi, come il lavoro e i figli. Non ci sono dei veri e propri rimedi, ma sicuramente si possono attuare dei “trucchetti” per ritagliarsi del tempo dedicandolo al proprio benessere psico-fisico e sessuale di coppia. La sessuologa Maria Dolores Bracci, in un articolo pubblicato da Donna Moderna, sostiene che “I problemi, gli ostacoli, gli imprevisti, sono inevitabili: quindi a malincuore dobbiamo prenderne atto e cercare di trovare una soluziona per vivere al meglio la sessualità. Non possiamo pensare di dedicarci al sesso solo quando avremo una settimana libera, o quando sarà tutto a posto, perché probabilmente non lo faremo mai. A volte bastano piccoli gesti, per produrre grandi cambiamenti”.

Ci sentiamo di aggiungere che il sesso in una coppia deve essere un cardine indispensabile, un collante che tiene insieme la coppia, ma non deve essere una ossessione. Inoltre,  nel sesso, gli ostacoli vanno sfruttati per creare nuove possibilità erotiche, imparando a sfruttare ritmi e tempi diversi tra loro. Se il ruolo di genitori, di lavoratori e di instancabili stacanovisti del settore di cui vi occupate vi fanno indossare delle maschere che non vi appartengono, dovreste vedere il sesso come un’occasione per essere voi stessi, senza fronzoli ed etichette. Ritagliatevi del tempo, anche in pausa pranzo, per riaccendere la passione e vivere al meglio il vostro amore.

Adam ed Eva

Foto dal blog: http://blog.miagenda.it/sessualita-di-coppia/
Annunci

1 risposta »

Rispondi