corpore-sano

DORMIRE BENE PER RIGENERARSI: QUAL È IL MATERASSO GIUSTO?

Dormire è importante, tanto quanto alimentarsi correttamente.

La qualità del sonno, fondamentale per ogni essere vivente, varia soggettivamente e non in maniera oggettiva. Ognuno ha un’esigenza diversa in base alle abitudine e alla propria struttura fisica. Ecco perché la scelta del giusto materasso varia da persona a persona.

Sono tante le variabili in gioco: la corporatura, il peso, la posizione che siamo soliti assumere per dormire, la presenza o meno di acciacchi vertebrali e molto altro ancora.

Dormire bene fa sì che le nostre energie ritornino al massimo delle loro potenzialità ma non per questo bisogna spendere un capitale per un materasso adatto a noi.  Addirittura secondo alcuni test i materiali migliori sono proprio quelli low cost.

Su Amazon Basics  ad esempio è possibile acquistare un materasso Extra Comfort al prezzo di 114,99 € . Un materasso di buona qualità e che dura nel tempo, con una traspirabilità di 4 stelle su 5.

Un altro materasso a basso costo con alte prestazioni è Morgedal semirigido Ikea in lattice ( prezzo € 149 ), adatto per chi ama dormire in posizione supina e dalla corporatura esile. Ma il prodotto risultato migliore ai test è anche il più economico, è del marchio EMMA e costa solamente € 80. Garantisce un ottimo sostegno per tutte le corporature grazie all’elasticità puntuale che fa si che il materasso non si deformi.

Che dire, un risparmio notevole se si considerano materassi super pubblicizzati in note televendite e dalla dubbia qualità.

Così come hanno dimostrato i test ( risultati completi su www.altroconsumo.it/materassi) non è necessario investire di più per dormire meglio perché la qualità del riposo è del tutto personale.

Un aneddoto che farebbe riflettere a proposito riguarda il primo imperatore romano, Ottaviano Augusto. Si racconta che sfiancato dall’insonnia, era venuto a conoscenza di un senatore che malgrado fosse indebitato fino al collo riuscisse  a dormire profondamente per tutta la notte. Così Augusto inviò da lui un sevo per farsi svelare quale fosse il segreto del suo talamo:

” Perché quel materasso giovi anche al mio sonno”.

Non si sa se l’imperatore riuscì, così, a ritrovare il benestare di Morfeo ma una cosa è certa: il materasso perfetto non esiste; esiste solo quello che si adatta meglio al corpo di ognuno di noi.

Se state pensando di cambiare il vostro giaciglio, non state a rifletterci troppo: lasciate che sia il vostro corpo a sceglierlo provando e testando prima di ogni acquisto.

 

 

Potrebbe interessarti anche: Elioterapia, la medicina del sole

Copyright foto:

http://www.riposoerelax.com/consigli/dormire-bene/

Annunci

Rispondi