News

ARRIVA IN ITALIA ILIAD, LA COMPAGNIA TELEFONICA CHE NON TEME CONCORRENTI

Da pochi giorni è arrivata in Italia una nuova compagnia telefonica mobile, la francese Iliad. L’offerta costa 5,99 euro (per sempre) al primo milione di clienti e include chiamate ed sms illimitati e 30 GB di traffico ed altre offerte gratuite come segreteria telefonica, Mi richiami, hotspot, controllo credito, piano tariffario e disattivazione dei servizi a tariffazione aggiunta. Ci sono anche 2 GB riservati al traffico quando si è in Europa (solo quelli, gli altri 30 GB sono per l’Italia).

Il prezzo proposto per l’offerta riservata al primo milione di iscritti è davvero concorrenziale e fa tremare i polsi a tutte le più grandi compagnie telefoniche nostrane. L’offerta Iliad è anche innovativa nel metodo di fruizione della sim card e dell’abbonamento. C’è da dire che la sim non è ricaricabile, quindi bisogna associare, in sede di registrazione, una carta di credito o debito al proprio numero, con la quale sarà possibile effettuare i pagamenti mensili dell’offera che non prevede costi aggiuntivi. Inoltre sono stati piazzati in quaranta siti sparsi per l’Italia dei corner Iliad che funzionano come una sorta di distributori di sim card, le Sim Box. Simili a delle vending machine, queste macchine distribuiranno sim card agli utenti che ne faranno richiesta, che scansioneranno in loco un documento di identità e registreranno un breve video di consenso pronunciando la frase “Sono Pinco Pallino e scelgo Iliad”.

La rivoluzione Iliad è appena iniziata e sembra non temere concorrenza

Questa sembra essere una vera e propria rivoluzione nel campo della telefonia mobile che diviene sempre più tecnologizzata e funzionale alle esigenze dei fruitori. Purtroppo il piano Iliad non prevede ancora delle offerte che possono essere usate in paesi che non fanno parte dell’Unione Europea. Sicuramente, però, una volta raggiunto il milione di utenti (l’azienda ha stimato di raggiungerli entro dicembre 2018) verranno fatte altre offerte che andranno a comprare le diverse esigenze di tutti i clienti.

Ci sono, tuttavia, delle problematiche legate agli indirizzi IP tramite i quali le sim si collegano a internet. In un articolo pubblicato da Wired leggiamo che “Al momento alcune sim si vedono assegnare dall’operatore un indirizzo internet cisalpino e rimangono così tagliate fuori da una particolare categoria di servizi basati sulla provenienza, come per esempio alcune piattaforme di streaming video. App come RaiPlay, Netflix e YouTube pensano che la sim Iliad si stia collegando dalla Francia e mostrano così sul telefono contenuti differenti da quelli visibili in Italia, bloccandone completamente alcuni”.

Staremo, quindi, a vedere come la compagnia cercherà di arginare queste problematiche iniziali e se riuscirà a fornire agli utenti un pacchetto completo di offerte e problem solving con una pertinente assistenza clienti.

 

 

 

Annunci

Rispondi