CULTURA

GENESI DI CORTO MALTESE, IL PERSONAGGIO DI HUGO PRATT COMPIE 51 ANNI

Sono l’Oceano Pacifico e sono il più grande di tutti. Mi chiamano così da tanto tempo, ma non è vero che sono sempre calmo. A volte mi secco e allora do una spazzolata a tutto e a tutti. Oggi ad esempio mi sono appena calmato dall’ultima arrabbiatura. Ieri devo aver spolverato via tre o quattro isole e altrettanti gusci di noce che gli uomini chiamano navi…

Una Ballata Del Mare Salato 

Corto Maltese Vol 1

Parlare di Corto Maltese, il capolavoro indiscusso del fumettista Hugo Pratt, non è assolutamente semplice. Emblema del fumetto italiano, il 10 Luglio del 1967 usciva il primo volume della serie, Una Ballata del Mare Salato e da quel giorno il mondo della nona arte non sarebbe più stato lo stesso.

Siamo nel 1913 e Corto Maltese è un marinaio vittima di un ammutinamento nel Mare della Nuova Guinea, nell’Oceano Pacifico. Corto Maltese, chiamato così perché originario dell’isola di Malta, viene soccorso dall’avventuriero Rasputin, che lo accoglie sulla sua nave, dove tiene prigionieri un ragazzo, Cain, e una giovane donna, Pandora. Così inizia l’avventura fumettistica del marinaio più amato d’Italia.

Il personaggio di Corto Maltese nasce dalla collaborazione di Pratt con l’editore Florenzo Vivaldi che rende possibile la pubblicazione della prima storia sulla rivista Sgt. Kirk. Il fumetto in breve tempo diventa il migliore Graphic Novel di tutta Europa, assurgendo il ruolo emblematico di una storia con protagonista l’antieroe per eccellenza.

Prima di allora, soprattutto in Europa, era raro vedere un personaggio come Corto Maltese essere protagonista di una storia e divenire un archetipo di tutti i comportamenti umani, positivi e negativi. Pirata cinico e uomo d’onore, il peggiore degli uomini che diviene n personaggio patetico per eccellenza, l’archetipo di tutti i moderni antieroi, dilaniati dal proprio cinismo e dalla voglia tutta umana di rendersi migliori.

Il successo di Corto Maltese è dovuto, sicuramente al suo creatore. Hugo Pratt è il romanziere che ha disegnato le sue storie sognando di raccontare tutto con una linea e, attraverso i suoi personaggi, ha esplorato il vasto universo del viaggio fisico e mentale. Con neri marcati o tenui acquerelli ha trasformato Corto Maltese, Banshee, Koinsky o Shanghai Lil nei desideri di ognuno di noi, tutti in partenza verso diverse isole del tesoro in un mondo un po’ più libero da schemi e confini, un luogo in cui valga davvero la pena di vivere e se possibile realizzare i sogni.

 

Annunci

Rispondi