Caro John

HO PAURA DEGLI SGUARDI DELLA GENTE- I CONSIGLI DI JOHN

Salve, mi chiamo Francesca e ho da poco compiuto 18 anni.

Ho sempre provato un forte disagio a trovarmi in mezzo alla gente, nei luoghi affollati come centri commerciali o piazze e questi anni a scuola sono stati per me fonte di grossi disagi. Non credo si tratti di una forma di agorafobia ma ciò che mi crea malessere sono in primis gli sguardi della gente che non riesco proprio a reggere.

Potrebbe trattarsi di introversione?

Tra non molto dovrò affrontare due grandi ostacoli: la gita dell’ultimo anno e gli esami di stato. Sarò costretta a sottostare ad  una serie di sguardi e solo il pensiero mi fa sentire paralizzata.

Ha qualche consiglio per questa mia particolare situazione?

Francesca18

 

Cara Francesca,

leggendo la tua descrizione mi viene in mente che potrebbe trattarsi di fobia sociale, ovvero la paura intensa e pervasiva di trovarsi in una particolare situazione sociale, o di eseguire un tipo di prestazione, che non siano, a chi ne è affetto, familiari e da cui possa derivare la possibilità di subire un giudizio altrui.

Si tratta di un particolare stato ansioso nel quale il contatto con gli altri è segnato dalla paura di essere malgiudicati e dalla paura di comportarsi in maniera imbarazzante ed umiliante. La fobia spinge ad evitare situazioni spiacevoli, aumenta il disagio nel caso debba affrontarle.

Di solito è una paura circoscritta all’età adolescenziale caratterizzata da una particolare introversione.

Il mio consiglio è di spingerti un passo alla volta, come se facessi un esercizio, verso un luogo o una situazione a te estranea, magari portando con te qualcuno che ti faccia sentire al sicuro. Mi verrebbe di suggerirti un\una migliore amico\amica.

Se la situazione non dovesse migliorare è sempre bene rivolgersi ad un esperto.

John

 

 

 

 

 

COPYRIGHT FOTO:

Gli occhi, specchio dell’anima

Annunci

Rispondi