Il Boccon Di-Vino

BENVENUTA ESTATE! PROPRIETÀ E BENEFICI DELL’ANGURIA

Finalmente è arrivata l’estate, la stagione più attesa dell’anno, e con lei anche le temperature proibitive invocate per tutto l’inverno, ma delle quali – una volta giunte – tutti vorremmo presto liberarci.

Per combattere il senso di affaticamento e spossatezza tipici di questo periodo, particolarmente utile si rivela il consumo di cibi ricchi di acqua e vitamine; e tra questi, il primato spetta all’anguria, regina della frutta estiva.

L’anguria è decisamente il frutto simbolo della bella stagione e vanta molte proprietà benefiche.

Il termine anguria, diffuso particolarmente nell’Italia del Nord ed in Sardegna (dove però si utilizza anche il nome di sindria) deriva dal greco (ἀγγούριον, cetriolo selvatico) ed è stato introdotto nella lingua italiana in epoca bizantina; nell’Italia meridionale invece il frutto è più comunemente indicato con il nome di “melone d’acqua” che è invece termine di derivazione francese e prima ancora latina.

Quanto all’origine del frutto, pare che essa debba ricondursi all’Africa ed in particolare all’area del deserto del Kalahari.

Costituita per il 95 per cento di acqua, combinata con il licopene, antiossidante tipico del pomodoro che conferisce alla polpa dell’anguria la sua colorazione rossa, questo frutto – specie se mangiato freddo – consente di recuperare immediatamente i sali minerali perduti con la sudorazione e di combattere gli inconvenienti della disidratazione; l’anguria è ricca di carotenoide, utile a fronteggiare l’azione dei radicali liberi, e contiene un considerevole quantitativo di vitamine A e C, potassio, magnesio e fosforo, tutti alleati indispensabili della nostra salute.

L’anguria permette al nostro sistema immunitario di fortificarsi naturalmente, contribuisce a levigare la pelle, è un ottimo depurativo per via dell’azione drenante che esercita sull’organismo ed è utilissima per potenziare il sistema scheletrico.

E non dimentichiamolo, è anche buonissima, prestandosi all’utilizzo nella preparazione di molte freschissime ricette colorate!

Ve ne proponiamo una in particolare, che si rivelerà molto gradita per il caso che dobbiate organizzare un aperitivo in veranda o in giardino; il risultato è garantito, farete un figurone e i vostri ospiti andranno via canticchiando.

anguriata

Copyright foto: https//:www.ricette.giallozafferano.it/Anguriata.html/

ANGURIATA

Drink estivo per eccellenza, l’anguriata è una bevanda a base di diverse bibite alcoliche ed analcoliche mescolate tra loro.

La particolarità di questo drink consiste nel fatto che l’anguria viene utilizzata come contenitore della bevanda. All’interno della buccia dell’anguria, infatti, viene messa a macerare la polpa del frutto stesso ed altra frutta aggiunta a seconda dei gusti; la macerazione consente al cocktail di acquisire il gustosissimo sapore della frutta prescelta.

INGREDIENTI

  • 10 kg di anguria
  • 1/2 ananas
  • 3 o 4 pesche
  • 1 mela
  • 1 pera
  • 5 o 6 fragole (facoltativo)
  • ribes o altri frutti rossi (facoltativo)
  • 1 grappolo di uva
  • 1 arancia
  • 1 limone
  • 300 ml di gassosa
  • 300 ml di vodka o gin (a seconda della preferenza)
  • 1 lt di prosecco o moscato (a seconda della preferenza)
  • 3 o 4 cucchiai di zucchero di canna

PREPARAZIONE

La prima operazione da eseguire sarà quella di tagliare in due parti l’anguria, più o meno ad altezza 3/4 tenendo il frutto in posizione verticale, in modo da poter utilizzare la parte più grande come contenitore della bevanda; occorrerà procedere poi a scavare l’interno della parte di anguria che sarà destinata a fare da contenitore per il cocktail; la polpa del frutto andrà tagliata a tocchetti e privata dei semi; allo stesso modo occorrerà tagliare a tocchetti anche l’altra frutta, che dovrà essere irrorata con il succo di limone e di arancia e mescolata con lo zucchero di canna.

Una volta che l’anguria sarà scavata andranno inseriti al suo interno gli ingredienti liquidi alcolici e non alcolici e successivamente tutta la frutta precedentemente tagliata a tocchetti.

Il composto dovrà riposare in frigo per un paio d’ore.

Ecco fatto, la vostra anguriata è pronta per essere servita.

Ed assaporando con la mente questo cocktail così veloce e gustoso che di certo potrà allietare una delle vostre calde serate di luglio, auguriamo a tutti Voi, carissimi lettori, una buona, buonissima estate!

Copyright foto: https://www.ilgiornaledelcibo.it/5-ricette-con-anguria/

Annunci

Rispondi