Metis Oggi

FREDDIE MERCURY, UN RICORDO NEL GIORNO DELLA SUA SCOMPARSA

Il 24 Novembre del 1991 ci lasciava Freddie Mercury una delle voci indimenticabile della musica rock contemporanea. Considerato da gran parte dei critici musicali, e dell’opinione pubblica, «la voce del secolo» grazie alla sua straordinaria estensione vocale in grado di coprire quattro ottave, Freddie Mercury è noto, oltre che per l’incredibile eredità musicale lasciataci, per il suo carisma fuori dal comune, tanto da essere considerato uno dei frontman più amati di sempre.

Da un punto di vista strettamente musicale Freddie Mercuryè stato un cantante talentuoso e un performer come pochi, tanto che i suoi concerti  sono entrati nell’immaginario collettivo per coreografie e scenografie. Riuscendo a coniugare, sul palco, talento e teatralità, affrontando, inoltre, temi fino a quel momento taciuti o passati in sordina, come l’omosessualità.

Raggiunse il successo con la band britannica i “Queen”, con cui fu autore di numerosi successi musicali come:  Bohemian RhapsodyWe Are the ChampionsSomebody to LoveKiller QueenDon’t Stop Me Now. 

All’inizio del 1970, Freddie Mercury, Brian May e Roger Taylor, completati dal bassista Mike Grose decidono di unire i loro talenti e mettere in piedi una band nuova di zecca. I Il loro stile è particolare e rompe gli schemi: sgargianti abiti di seta in bianco e nero, bracciali, anelli e collari.

Continua a leggere a questo link

FREDDIE MERCURY: L’ORIGINE DI UN MITO

Annunci

Rispondi