Metis Oggi

LA VITA È MERAVIGLIOSA DEBUTTA AL CINEMA

Il 20 dicembre 1946 debuttò al cinema il classico natalizio ”It’s a Wonderful Life”, La vita è meravigliosa, ispirata al racconto “The Greatest Gift” di Philip Van Doren Stern e diretta da Frank Capra.

Film tra i grandi classici del periodo natalizio, che venne proiettato per la prima volta nelle sale americane, il 20 dicembre del 1946.

Ispirata al racconto “The Greatest Gift” di Philip Van Doren Stern e diretta da Frank Capra, quattro volte premio Oscar, grazie a capolavori come “Accadde una notte”, la pellicola venne premiata con cinque candidature agli Oscar, riuscendo a conquistare il Golden Globe per la “migliore regia”.

La Vigilia di Natale del 1945 è una giornata difficile per il protagonista George Bailey, uomo generoso e profondamente altruista, che non riesce nell’intento di salvare la sua piccola società dal fallimento e dalle grinfie dello Scrooge di turno, Henry Potter (Lionel Barrymore), e vede il suicidio come unica via d’uscita alla sua difficile situazione. In suo aiuto viene inviato dal Paradiso Clarence Oddbody (Henry Travers), nelle vesti di un angelo di seconda classe, ovvero un angelo che non ha ancora ottenuto le ali e ha bisogno di portare a termine una buona azione. L’angelo mostra a George come sarebbe stata la vita senza la sua presenza e di come i suoi cari avrebbero vissuto senza di lui.

L’epilogo della narrazione è decisamente positivo, con George che fa ritorno a casa, dalla sua famiglia, circondato dall’affetto e dalla gratitudine di un’intera cittadina.


Copyright copertina

Rispondi