Magazine

5 CURIOSITÀ SU COCO CHANEL

L’11 gennaio 1971, ormai 48 anni fa, ci lasciava la stilista di moda più acclamata di tutti i tempi, Gabrielle Chanel, meglio nota come Coco Chanel.

Nata in Francia, classe 1883, Gabrielle perse la madre quando era ancora piccola e finì in orfanotrofio insieme alla sorella.

Ma l’nfanzia infelice non le impedì di ottenere dalla vita, una volta divenuta adulta, ciò che desiderava: celebrità e gloria.

Con lei la sobrietà nel look era un must e la semplicità divenne simbolo di massima eleganza.

Ma chi era Coco Chanel? E quanto sappiamo di lei?

QUEL NOMIGNOLO COSÌ MUSICALE…

Musicale, sì, è proprio il caso di dirlo! Qui qu’a vu Coco è il motivo che canticchiò al Caffè Concerto La Rotonde e che le fece guadagnare quel soprannome così accattivante e confidenziale con cui entrò nel cuore del suo pubblico e di tutto il mondo della moda.

L’INCARNATO DORATO, SINONIMO DI BELLEZZA

Coco Chanel fu la prima a lanciare l’idea dell’abbronzatura per valorizzare la bellezza femminile.

Si fece notare per quel suo incarnato dorato nel 1923 quando, in vacanza con Juan les Pins, si espose al sole e prese un’invidiabile tintarella.

CHANEL N. 5, LA FRAGRANZA DI MARYLIN MONROE

Pare proprio che la Monroe fosse ChanelN.5addict e che addirittura non andasse a letto prima di aver messo sulla sua pelle qualche goccia di quell’irrinunciabile essenza.

Il nome del profumo ha tutta una sua storia. Sembra che fosse la quinta essenza di venti fragranze che Ernest Beaux sottopose all’attento vaglio della stilista e che la stessa licenziò come la migliore in assoluto.

L’OSSESSIONE PER I NON COLORI E QUEL CAPO CHE FECE SCALPORE

Forse per via della sua permanenza in orfanotrofio, chi può dirlo, Chanel amava il nero e il bianco, le cosiddette tinte acromatiche.

Correva l’anno 1918 quando la nostra Coco, da anticonformista qual era indossò un capo che le meritò grande clamore.

Si trattava di un pigiama di seta bianco, un capo marcatamente unisex che, aggiunto al fatto che Chanel era dichiaratamente bisessuale, fece un certo scalpore.

LA SUA FRASE PIÙ CELEBRE

“La moda passa, lo stile resta”, è questa la famosissima frase che viene attribuita alla stilista che condusse battaglie difficili per l’epoca in cui visse; una donna capace di precorrere i tempi del femminismo, un’anticonformista, una professionista sopra le righe, che seppe lottare per le proprie idee e che rivoluzionò il mondo della moda.

Coco Chanel, l’intramontabile.

Per approfondimenti leggi anche:

https://metismagazine.com/2017/03/03/lemancipazione-delle-donne-nei-ruggenti-anni-20-coco-chanel-e-le-flapper-girl/

Copyright foto in copertina:

https://www.periodicodaily.com/47-anni-ne-andava-un-icona-della-moda-coco-chanel/

Annunci

Rispondi