Magazine

22 GENNAIO 1984, IL PRIMO APPLE AL SUPERBOWL

Il 22 gennaio 1984, attraverso uno spot pubblicitario, venne presentato il primo computer Apple Macintosh durante la finale del XVIII campionato di Football americano, meglio noto come Superbowl.

Lo spot si intitolava proprio “1984”, in omaggio al capolavoro della letteratura distopica di George Orwell dall’omonimo titolo, e fu diretto personalmente nientepopodimeno che da Ridley Scott; fu proiettato in TV una sola volta per annunciare l’imminente arrivo sul mercato del primo Macintosh e viene oggi ricordato come uno degli spot più memorabili della Apple e del mondo dell’advertising in generale, una vera e propria pietra miliare della cinematografia pubblicitaria.

La protagonista fu l’attrice Anya Mayor, chiamata ad interpretare il ruolo di un’eroina anonima la cui missione era quella di annunciare l’arrivo di un computer (raffigurato anche sulla suadente maglietta bianca indossata dalla donna) presentato al mondo come la chiave d’accesso ad un futuro deprivato dal conformismo e proiettato verso la conquista dell’impossibile.

https://youtu.be/VtvjbmoDx-I

Copyright foto: https://www.google.com/amp/s/www.macitynet.it/24-gennaio-1984-lo-storico-spot-del-pubblicitario-di-apple-compie-31-anni/amp/

Annunci

Rispondi