CULTURA

Buon compleanno Totò: oggi il Principe della risata avrebbe compiuto 122 anni

Per molti il 15 Febbraio è il giorno di San Faustino, ritenuto il protettore dei ”felicemente single” e di coloro alla ricerca dell’anima gemella; per altri, invece, il 15 Febbraio è il giorno di Totò: la sua data di nascita è l’occasione per ricordarlo, anno dopo anno, riassaporando la sua eredità e riscoprendo perché il Principe della Risata ha lasciato il segno nei cuore partenopei e non. 

Antonio de Curtis Gagliardi Griffo Focas Comneno di Bisanzio, meglio noto come Antonio de Curtis, in arte Totò.

Un nome altisonante per un uomo che ha lasciato un’impronta indelebile nella nostra storia.

Nato a Napoli nel 1898, Totò non era solo il Principe della Risata: il suo contributo alla nostra cultura e alla nostra arte andava ben oltre.

Oggi avrebbe compiuto 122 anni.

Nacque da una relazione clandestina tra la madre, Anna Clemente, e Giuseppe De Curtis che non lo riconobbe immediatamente, tant’è che Totò fu iscritto all’anagrafe come figlio di nessuno fino al tardivo riconoscimento e visse una vita disagiata nel quartiere Sanità di Napoli, ove oggi in via Santa Maria Antesaecula, al civico 109, è possibile trovare quella che è considerata la sua casa storica.

Ma quanto e cosa sappiamo di questa personalità così nota ed al contempo così controversa del panorama artistico italiano del secolo scorso; quanto possiamo dire sulle stranezze di colui che ha letteralmente ed irrimediabilmente segnato e contribuito alla storia del cinema nel nostro Paese?

Innegabile la sua eccentricità. Memorabili le sue smorfie ed il suo sorriso sbilenco. Impresse nella mente di tutti quelli che lo hanno conosciuto e seguito, le sue battute sottili.

Di cose su Totò se ne potrebbero dire davvero tante; era sicuramente un attore fuori dal comune, una personalità scomoda contro la quale si è continuato a remare anche dopo la morte; ed ancora oggi in molti tentano di stroncare la sua fama incontestata, denigrandone la figura.

Ma nonostante i biechi tentativi di boicottaggio e la sua collocazione, resa necessaria dai tempi in cui operò artisticamente, nell’ambito di una cinematografia di non particolare livello o spicco, quello che è assolutamente indubbio è il fatto che Totò è stato, è ancora oggi e sarà sempre, un genio senza pari.

Continua a leggere:

IL PRINCIPE DELLA RISATA. CURIOSITÀ SU TOTÒ

Annunci

Rispondi