corpore-sano

DESSERT IPOCALORICI: LA DIETA SENZA RINUNCIARE AL GUSTO

Quando si è a dieta, si sa, non è consentito mangiare torte e dolci ipercalorici. Ma con qualche trucco e accorgimento light ci si può concedere qualche strappo alla regola senza ingrassare.

Esistono dei dolci con poche calorie che, ovviamente con parsimonia, possono essere gustati anche quando si segue un regime alimentare ipocalorico. Insomma, mangiare dolci dietetici non è una cosa impossibile da fare. Si può mantenere un corretto regime alimentare anche concedendosi qualche strappo alla regola. È nell’equilibrio, nella costanza e soprattutto nella conoscenza –in primis degli alimenti che consumiamo- la vera chiave di tutto.

I dessert senza zuccheri aggiunti, o con un bassissimo apporto di zuccheri naturali, sono un’alternativa sana e nutriente alle torte golose e strabordanti di creme. Basta un po’ di fantasia, un frutto e del cacao amaro, per poter realizzare tantissime e gustose ricette light.

Mantenersi in forma non vuol dire per forza rinunciare a tutto ciò che di gustoso può passare sulla nostra tavola. In particolar modo, dire addio al comfort food per eccellenza è una sofferenza atroce. Con le ricette giuste si possono ottenere risultati sorprendenti e tanto golosi.

Vi forniremo tre semplici ricette, realizzate con pochi ingredienti e dai brevissimi tempi di realizzazione, ottime per chi ha sempre poco tempo a disposizione, ma non vuole rinunciare ad un’alimentazione corretta e gustosa.

Per queste idee di dessert ipocalorici abbiamo scelto di utilizzare prodotti provenienti da agricoltura biologica e accuratamente selezionati. La bontà è diretta conseguenza della qualità e dell’attenzione che riponiamo nello scegliere gli ingredienti migliori per le nostre preparazioni.

Budino cachi e cacao

34C4CB31-3000-49B2-86C6-9D9939C1242A

Il budino è uno dei dessert più diffusi nei ristoranti stellati, ma anche nella cucina della mamma. Leggero, gustoso e raffinato, si presta proprio al palato di tutti. Ci sono tante varietà di budini, da quelli alla frutta a quelli alle creme.

La ricetta riportata di seguito richiama solo la forma e la consistenza del budino, ma tecnicamente non lo è poiché è realizzata senza latte. Gli ingredienti utilizzati sono due: cachi e cacao amaro.

Il legame si crea grazie alla pectina, contenuta nel caco, ma anche in altri frutti come le mele, una sostanza gelatinosa che viene spesso usata come addensante per le marmellate senza zuccheri aggiunti. Inoltre la pectina è una fibra solubile che, come tale, aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo e a rimuovere il grasso dall’apparato digerente.

Ingredienti

Per due budini grandi
  • 2 cachi maturi
  • 2 cucchiai di cacao amaro

Procedimento

Lavare il caco, privandolo del picciolo e inserirlo a pezzi in un frullatore, eliminando tutti i semi. Aggiungere il cacao e frullare alla massima velocità finché il composto non risulterà omogeneo.
Trasferire il tutto in dei pirottini di silicone o in due bicchieri, lasciare in frigo per circa un paio di ore e guarnire con mirtilli freschi o lamponi.

Calcolo dei macronutrienti:
(per un singolo budino)
  • 61 Kcal
  • 12,8 gr carboidrati
  • 0,8 gr grassi
  • 0,8 gr proteine

Muffin di avena con cuore morbido

muffin cuore morbido

I muffin all’avena sono un finger food dolce leggero e nutriente, perfetti sia per la colazione che per la merenda.

L’avena è una valida alternativa da utilizzare per la preparazione dei propri dolci, al posto della farina tradizionale, in quanto è una fonte di carboidrati genuina e a lenta digestione: in questo modo non si avranno picchi glicemici durante la giornata, ma energia a lungo termine.

Contiene una fibra solubile chiamata betaglucano che, una volta giunta nell’intestino, si aggrega e blocca il colesterolo impedendone il passaggio nel sangue, per questo motivo favorisce la salute del sangue e della circolazione arteriosa. È tollerabile dai celiaci, ma non è priva di glutine.

Ecco come preparare degli ottimi muffin con un cuore morbido di cioccolato.

Ingredienti

Per 4 muffin
  • 40 gr di farina di avena
  • 1 cucchiaio di cacao amaro
  • 130 ml di albume
  • 15 gr di fondente extra(dall’85% in su)
  • ½ cucchiaino di lievito in polvere o cremore di tartaro

Procedimento

Unire in una ciotola tutti gli ingredienti secchi: farina, lievito e cacao. Aggiungere gli albumi e mescolare fino ad ottenere un impasto denso, ma non troppo.

Versare il composto negli stampini per muffin e inserire il fondente al centro. Infornare, in forno preriscaldato, a 180° per 10 minuti.

Se non si ha in casa la farina di avena, è possibile sostituirla con i fiocchi di avena frullati.

Se si vuole rendere l’impasto più dolce, si può aggiungere un cucchiaino di miele, di sciroppo d’agave, o di cannella. Oltre ai pezzetti di fondente, il cuore morbido del vostro muffin potrebbe pulsare di composta di mirtilli o di crema di arachidi.

Calcolo dei macronutrienti:
(per un singolo muffin)
  • 70 kcal
  • 6,9 gr carboidrati
  • 3 gr grassi
  • 5,2 gr proteine

Biscotti banana e cocco

biscotti banana e cocco

La banana è un frutto veramente eccezionale, non solo per le sue proprietà ma anche per la sua versatilità!
Con la banana si possono preparare un sacco di ricette e grazie alla consistenza e al loro sapore dolciastro, permettono di eliminare gli zuccheri utilizzati nelle preparazioni dei dolci.

Le banane, inoltre, sono ricche di principi nutritivi utili al nostro organismo: in particolare di sali minerali, come magnesio, fosforo, sodio, potassio, ferro, zinco) e vitamine (vitamina B1, B2, C, E).

La particolare combinazione di questi sali minerali all’interno della banana (vitamina B6 con il triptofano e il magnesio) stimola l’organismo a produrre la serotonina, che quasi tutti conosciamo come l’ormone del buonumore.

La preparazione è semplicissima e decisamente veloce, in circa 30 minuti si avranno biscotti leggerissimi, fragranti, con poche calorie e soprattutto golosi.

Ingredienti

Per circa 16/18 biscotti
  • 2 banane
  • 120 gr di cocco rapè

Procedimento

Tagliare le banane e ridurle a purea, con la forchetta o con un frullatore(va bene anche quello ad immersione). Le banane devono essere mediamente mature, ma non eccessivamente.

Aggiungere il cocco rapè alle banane e mescolare tutto, uscirà un impasto compatto e morbido allo stesso tempo. Foderare una teglia con carta forno e adagiarvi sopra le palline realizzate con l’impasto, schiacciare con un cucchiaio per realizzare i biscotti e infornare, in forno preriscaldato, a 170° per 18/20 minuti.

È possibile guarnire con crema di nocciole o fondente sciolto, oppure aggiungere delle gocce di cioccolato fondente extra all’impasto.

Calcolo dei macronutrienti:
(per biscotto)
  • 56 kcal
  • 4 gr carboidrati
  • 4 gr grassi
  • 1 gr proteine

Copyright copertina, foto 1: Tiziana Giannitelli, foto 2, foto 3

Annunci

Rispondi