ATTUALITÀ

SUPER-NURSE, LA STREET ART PER RINGRAZIARE I SANITARI DI TUTTO IL MONDO

Continua a crescere, in tutta Italia, il numero dei medici caduti per Covid-19, prestando servizio nelle molte strutture ospedaliere coinvolte nella lotta all’emergenza sanitaria; un vero e proprio bollettino di guerra che sale per il nostro Paese a ben 61 morti, secondo l’elenco aggiornato alle ore 12 di oggi, 30 marzo 2020, dalla Federazione nazionale degli Ordini dei medici.

E la situazione all’estero non è certo migliore di quella italiana.

Uomini e donne in camice bianco, medici, infermieri e tutto il personale sanitario; sono loro i veri eroi di questa battaglia, infaticabilmente impegnati in prima linea in questi giorni complicati, in cui si fa fatica a rimanere in piedi, ma si resiste perché sono i tanti pazienti malati a richiedere ancora uno sforzo.

Ed a tanta laboriosità, temperanza e senso del dovere, tutte doti ampiamente  dimostrate sul campo dal personale medico internazionale, qualcuno ha voluto rendere omaggio, come a voler dire grazie a tutti coloro che rischiano ogni giorno la propria vita per gli altri.

Si tratta dello street artis FAKE, già noto per altre imprese urbane dal tono irriverente e dal taglio politico, che ha deciso di immortalare la dedizione dei sanitari manifestata in questo tragico periodo storico, paragonandoli a supereroi e realizzando un murale in quel di Amsterdam che ritrae un’infermiera “armata” di camice e mascherina con sopra impressa la “S” di Superman.

L’opera si intitola Super-Nurse e, secondo quanto affermato dallo stesso artista, vuole porsi come “tributo a tutto il personale sanitario mondiale, che rischia la propria vita affinché ognuno di noi possa essere al sicuro”.

Quel che ci piace in particolare dell’opera è lo sguardo della donna ritratta; uno sguardo sicuro, fermo, rassicurante, che punta avanti con evidente convinzione ed esprime chiaramente una speranza nel futuro che siamo tutti invitati a riporre con la stessa intensità, nella consapevolezza che ciascuno di noi ha un proprio destino del quale in buona parte può essere l’artefice ed ognuno di noi nella vita ha un preciso compito; e se questo risiede nel prestare aiuto agli altri, non dovrebbe consentire o ammettere esenzione.

In bocca al lupo a tutti i sanitari del mondo…ed ai loro pazienti!

 

Copyright foto: https://www.highonspraypaint.com/product/super-nurse-2/

Annunci

Rispondi