Magazine

15 LUGLIO 1905, LUPIN AL DEBUTTO LETTERARIO

Risale al 15 luglio del 1905 il debutto dell’opera più nota dello scrittore francese Maurice Marie Émile Leblanc, ideatore della figura letteraria dell’elegantissimo ladro gentiluomo da tutti conosciuto come Arsenio Lupin.

Fu verosimilmente l’editore Pierre Lafitte, colpito dal successo di Arthur Conan Doyle, padre dell’investigatore Sherlock Holmes, a chiedere all’amico scrittore Leblanc di inventare una figura antagonista da contrapporre all’investigatore più popolare di tutti i tempi.

Fu così che venne alla luce Arsenio Lupin, il ladro leggendario che ha ispirato serie di animazione e film di successo; il bandito che ha folgorato il cuore del pubblico per la sua caratterizzazione raffinata e romantica, per la dirompente capacità di conquistare il cuore delle donne, per il suo stra-ordinario senso dell’humor, per la sua attitudine da benefattore e per quel suo codice etico che gli imponeva di rubare ai ricchi per dare ai dimenticati.

Nacque con lui un vero e proprio mito letterario; Arsenio Lupin, il Robin Hood della Bella Epoque.

Copyright foto: Arsène Lupin

Rispondi