Metis Oggi

58 ANNI FA CI LASCIAVA MARILYN MONROE: ICONA INDISCUSSA DI BELLEZZA

“Ho sognato la bellezza per lo più a occhi aperti. Ho sognato di diventare tanto bella da far voltare le persone che mi vedevano passare.”

Marilyn Monroe

1 giugno 1926 – 5 agosto 1962, Stati Uniti

Considerata un’icona di stile e bellezza, nonostante siano trascorsi 58 anni dalla sua scomparsa, la sua storia continua ad affascinare proprio tutti.

La sua vita si è interrotta bruscamente il 5 agosto del 1962 nella camera da letto della sua casa di Brentwood, a Los Angeles, per un’overdose di barbiturici circondata dal mistero, due elementi che le hanno fatto compagnia per gran parte della sua vita sotto i riflettori di Hollywood. Ufficialmente si trattò di un suicidio, ma da 58 anni a questa parte c’è chi continua a ritenere che in camera con lei quella notte ci fosse anche Bob Kennedy, fratello di John Fitzgerald, allora presidente degli Stati Uniti.

Nasce sotto il nome di Norma Jeane Baker Mortenson. La madre è una donna affetta da gravi disturbi mentali, che la costringono a frequenti ricoveri e non le consentono di prendersi adeguatamente cura della piccola Norma, motivo per cui viene data in adozione a sei settimane di vita.

La sua infanzia è travagliata: si svolge tra orfanotrofi e continui affidi, in uno stato di totale isolamento affettivo. Motivo per cui, si presume, che il suo primo matrimonio sia avvenuto in giovane età.

Infatti, a soli sedici anni, convola a nozze con il ventunenne James Dougherty. Il matrimonio dura solo 4 anni.

Ed è proprio in questo periodo che Norma diventa Marilyn, grazie al fortunato incontro con il fotografo David Conover, impegnato a documentare il lavoro femminile nel periodo bellico per la rivista Yank. Sede del documentario è la fabbrica produttrice di paracaduti dell’aeronautica, in cui lavora Norma.

Il fotografo la convince ad intraprendere la professione di modella e seguire delle scuole specifiche.

Nel 1946 Norma divorzia da James e posa per il fotografo André De Dienes, che invia i suoi scatti Emmeline Snively, direttrice della più importante agenzia pubblicitaria di Hollywood. Gli scatti fanno il giro del mondo e sono già tutti pazzi di lei.

È la Snively a convincerla a farsi bionda e a guidarla in questo nuovo mondo, ancora sconosciuto per lei. Le insegna come sorridere difronte ad un obiettivo e come modulare la voce raggiungendo la giusta tonalità.

Questo rappresenta il momento in cui la sua vita cambiò radicalmente per diventare leggenda.

Leggi anche il nostro articolo “NATE SOTTO IL SEGNO DEI GEMELLI

Copyright immagine in evidenza

Rispondi