MetisMagazine

IL COITO INTERROTTO È UN METODO CONTRACCETTIVO SICURO?

Cari Adam&Eva,

mi rivolgo a voi perché sento di aver bisogno di un consiglio.

Da poco ho iniziato ad avere i primi rapporti sessuali completi, e sebbene sia molto contenta perché ho aspettato la persona giusta con cui avere il primo rapporto, mi rendo conto che provo un po’ di ansia rispetto al rischio di gravidanza.

Il mio ragazzo ha più esperienza di me e vorrebbe praticare il coito interrotto, nonostante non ci sia alla base un problema di sfiducia nei suoi confronti, mi sento più tranquilla avendo rapporti sessuali protetti e usando il preservativo. Sono esagerata? Quanto è sicuro il coito interrotto se non voglio rimanere incinta?

Vi ringrazio anticipatamente per la risposta.

Sissi.


Cara Sissi,

quando ci si affaccia alla vita sessuale di coppia è normale sperimentare sentimenti di eccitazione, curiosità ma anche ansia e dubbi.

Ognuno è libero di vivere la propria sessualità come meglio crede ed è questo il bello della sfera sessuale. Ma se non siete in cerca di una gravidanza, scegliere il metodo contraccettivo più appropriato è sinonimo di intelligenza e maturità.

In commercio c’è una vasta gamma di anticoncezionali, vi suggeriamo di cercare quello più appropriato per le vostre esigenze.

Può capitare che alcuni uomini mostrino delle resistenze verso il preservativo, per l’ansia da prestazione o una differente sensazione corporea. Ma bisogna essere consapevoli che la pratica del coito interrotto non tutela la coppia da malattie sessualmente trasmissibili e nemmeno da gravidanze indesiderate.

Non si tratta di una mancanza di fiducia verso il partner, ma sarebbe più rilassante per entrambi vivere serenamente il rapporto, senza il timore che qualcosa possa andar storto.

Ti suggeriamo di affrontare con maturità e consapevolezza questo argomento insieme al tuo ragazzo. E con lui trovare un metodo contraccettivo sicuro, che ti faccia sentire tranquilla e ti permetta di vivere liberamente sia il momento di intimità, sia i giorni successivi.

Un saluto affettuoso.

Adam&Eva

Rispondi