Magazine

7 SETTEMBRE 1975, NIKI LAUDA VINCE PER CASA FERRARI IL MONDIALE DI FORMULA UNO

Il 7 settembre 1975 è un grande giorno per casa Ferrari. Niki Lauda, a bordo della Ferrari 312 T telaio 022, vince il suo primo mondiale di Formula Uno a Maranello e porta la scuderia automobilistica in vetta dopo ben 11 anni di attesa.

Motore piatto 12 cilindri da 495 CV a 12.200 giri e un innovativo cambio trasversale a cui si deve la T nel nome del modello, la 312 T, progettata da Mauro Forghieri, segna l’inizio di un lungo periodo di supremazia del cavallino rampante nel settore delle corse automobilistiche.

Il Mondiale del 1975 è solo uno dei tanti traguardi di una carriera gloriosa presso la prestigiosa casa automobilistica.

L’eroe di casa Ferrari ha vinto moltissimo, due titoli mondiali, 15 vittorie, 32 podi, 23 pole position e a bordo dei suoi bolidi ha percorso più di cinquemila chilometri, fino a che nel 1977 la corsa comune di Niki Lauda e della Ferrari è giunta al capolinea.

Andreas Nikolaus Lauda e la Scuderia Ferrari hanno vissuto un rapporto profondo basato su un legame a volte felice, altre volte controverso, finito purtroppo con un addio dal sapore amaro.

Il pilota austriaco non era particolarmente amato da Enzo Ferrari (né lui lo amava a sua volta), ed attorno alla sua figura si sono generate spesso polemiche ed incomprensioni, sebbene la sua carriera da professionista al servizio della storica casa automobilistica possa definirsi senza alcun dubbio una carriera epica.

E di tanta epicità troviamo conferma ancora a distanza di molti anni, se si considera che il 16 agosto del 2019 la mitica Ferrari 312 T telaio 022 è stata venduta presso la Casa d’aste Gooding & Company per la vertiginosa cifra di 6 milioni di dollari.

Una cifra che si spiega bene se pensiamo al grande pilota che l’ha condotta al traguardo, colui che, forte della “sensibilità del suo sedere”, per usare un’espressione proprio sua, rimane una delle icone della corsa automobilistica più amate di tutti i tempi.

Copyright Niki Lauda

Rispondi