Caro John

LA SINDROME DELL’ABBANDONO, ALCUNI CONSIGLI PER SUPERARLA

Caro John, 

mi chiamo Roberto e ho 39 anni. Sto frequentando una ragazza da un po’ di tempo, lei mi piace molto, mi sento coinvolto, tra noi c’è complicità. Ultimamente litighiamo spesso per motivi banali e io temo che lei possa lasciarmi per un altro. Questo pensiero sta diventando ossessivo e sfogo la mia rabbia contro di lei diventando sempre più geloso e possessivo. Sono preoccupato perché non voglio perderla, come posso fare? Grazie. 

Caro Roberto, non c’è motivo di pensare che lei possa lasciarti, la ragione è da ritrovare dentro di te e potrebbe essere legata all’infanzia. Quella che stai vivendo è chiamata sindrome dell’abbandono e ha radici molto profonde, nasce dai modelli di attaccamento che abbiamo stabilito con i nostri genitori quando eravamo bambini. Se durante l’infanzia manca una figura di riferimento, si verifica una maggiore predisposizione allo sviluppo di determinati disturbi emotivi, quali insicurezze, bassa autostima, dipendenza e paura dell’abbandono e di conseguenza, nascono stati di ansia, di gelosia e di rabbia nei confronti del partner generando dinamiche tossiche alla relazione. Se capiamo come superare la paura dell’abbandono e curare questa ferita emotiva, potremo vivere più serenamente i nostri rapporti. Innanzitutto bisogna accettare le proprie paure per quello che sono e ascoltarle, imparare a stare bene da soli e ad essere indipendenti amando noi stessi prima di tutto, sviluppare fiducia in noi stessi in modo da stringere relazioni più forti e significative, individuare i nostri bisogni colmando i vuoti emotivi senza affidare all’altro il compito di soddisfarli. 

Ti consiglio di provare a gestire le tue emozioni per evitare che la tua ragazza possa allontanarsi davvero a causa dei tuoi comportamenti e di imparare ad accettare che una storia potrebbe finire. Il processo di guarigione della paura dell’abbandono è un cammino lungo e faticoso, a volte potrebbe richiedere l’aiuto di un esperto, ma è un processo necessario per stare bene con noi stessi e con gli altri. Prova a seguire questi consigli e vedrai che anche il rapporto cambierà in meglio.

un caro saluto, John.

Copyright foto: sindrome dell’abbandono

Advertisements

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.