CULTURA

GEOMETRIA SACRA: TRULLI, PIRAMIDI E GENESA CRYSTAL

Quante volte abbiamo sentito parlare di luoghi misteriosi, dalle forme geometriche più disparate, canalizzatori di energie, agli occhi dei più vere e proprie attrazioni turistiche, per gli esperti del settore, invece, fonte di studio inesorabile?

Non possiamo inoltrarci nell’argomento senza citare, in primis, quel mistero celeberrimo delle piramidi.

Le piramidi sono famose per avere molti segreti; si dice che sono i modelli della terra, che fanno parte di un grafico stellare enorme, che i loro vertici sono allineati con alcune stelle, che fanno parte di un sistema di navigazione per aiutare i viaggiatori nel deserto a trovare la loro strada, e così via.

Le piramidi sono state costruite nel corso della vita di un unico re, e servivano per aiutarlo nel divenire immortale.

“Venti anni sono stati spesi nel costruire la piramide: di questo, che è quadrato, ogni faccia è otto lati, e l’altezza è la stessa, è composto di pietre levigate, e articolate con la massima precisione, nessuna delle pietre sono meno di trenta piedi. “
-Erodoto, cap. II, par. 124.

Per quanto antichissima, c’è chi sostiene che queste affascinanti strutture egizie siano state precedute da altre strutture geometricamente ”sacre” facilmente visibili, oggi, in Puglia: i trulli.

Emile Bertaux, storico francese, aveva ritenuto i trulli anteriori a Roma e alla prima coIonizzazione ellenica. Bertaux li faceva risalire all’epoca senza data dei nuraghi sardi e dei talajots delle isole Baleari. Egli sosteneva che il trullo “è il più antico tipo di costruzione che l’umanità abbia conosciuto, quello che ha occupato il posto, nei paesi pietrosi, della capanna colonica di fango”.
Un ricercatore italiano, il professar Chierici, fa invece un parallelo con gli edifici egizi e con molte altre costruzioni mediterranee con funzioni difensive, mentre il professor Drago asserisce che gli edifici pugliesi rivelano certamente forme tipiche dei primi cicli culturali, ma, nel sistema costruttivo, si presentano come “un’innovazione di civiltà progredite e di particolari ambienti geografici, caratterizzati dall’abbondanza della pietra affiorante”.

trulli sono prodigi architettonici a forma di cono, costituiti generalmente da una base circolare (i più antichi) o quadrangolare. Sulla storia e sull’etimologia dei trulli vertono comunque parecchi dubbi: non a caso Emile Berteux li ha definiti “Costruzioni senza tempo”.

La simbologia relativa ai trulli viene illustrata dai pinnacoli e da figure emblematiche tracciate con latte di calce sulla cupola. Essa non tanto caccia il malocchio, come molti con insistenza pensano, quanto trasmettono il valore magico-culturale con cui il trullo dovette nascere, come immagine del cielo e come altare per il culto solare e il pinnacolo altro non è che l’immagine fallica collegata a questo culto. Sul frontale di ogni cupola vi sono dipinti dei simboli, anch’essi, di valore propiziatorio o magico, sia di origine pagana che di origine cristiana. 

Ma cosa c’è di così sacro nella geometria? Nelle scuole misteriche spirituali del passato si insegnava che la geometria è stata usata da Dio per creare l’Universo. Ora sappiamo che la geometria sacra contiene molti elementi misteriosi che descrivono elegantemente molti fenomeni come la crescita delle piante, le proporzioni del corpo umano, l’orbita dei pianeti, la luce, la struttura dei cristalli, la musica.

Non si può parlare di geometria sacra, oggi, senza citare un oggetto che negli ultimi anni sta prendendo piede tra gli esperti del settore olistico e per tutti coloro che studiano la sacralità in ogni sua forma.

Stiamo parlando della Genesa Crystal un “sistema orgonico di geometria sacra”… che rappresenta l’energia cosmica vitale naturale dell’universo onnipresente e onnipermanente, presente in ogni essere vivente , cosi come nei materiali anorganici. La sua struttura si rifà ai principi base della radionica. In linea generale, la Genesa , a detta di tutti quelli che l’hanno sperimentata, elimina le energia negative , le ripulisce addirittura, in certi casi azzerandole, e sostituisce, al loro posto, energie pulite e positive.

Essa ha nella sua forma geometrica i seguenti elementi: il triangolo, il quadrato, toroidale, il cerchio, la spirale aurea, la stella a sei punte, i solidi Platonici, il Fiore della Vita, il Cubo di Metatron e l’Albero della vita.

Se pensate che il discorso possa restringersi al campo dell’esoterismo e della magia, sarebbe opportuno sapere quanto la scienza si sia sprecata a studiarla ”in ogni sua forma”.

Gli animali ne sono attratti e molto spesso viene posta una genesa tra i campi affinché le piantagioni crescano più sane.C’è chi è solito posizionarla persino nei terrazzi condominiali per favorire l’armonia di chi vi abita.

Fu usata per la prima volta dal genetista agricolo Derald George Langham in Venezuela, intorno agli anni ’50, per migliorare le condizioni delle colture in un territorio arido. I successi furono incredibili, le piante di ammalavano di meno e producevano più frutti. Egli notò che la genesa rifletteva il motivo cellulare di un organismo vitale allo stato embrionale di otto cellule. Negli anni ’50 fondò la Genesa Foundation. La parola genesa è l’unione di gene ( da genetista) e sa ( Sud America); crystal, invece, è un richiamo ai cristalli presenti in natura.

Oggi, più che per le coltivazioni è usata prevalentemente da coloro che credono nella Legge dell’attrazione, essendo una potente antenne energetica e per favorire lo stato meditativo. Crea un ambiente positivo nello spazio in cui è riposta, aiuta a superare depressione e paura, migliora notevolmente la qualità del sonno e della vita di tutti i giorni, aiuta chi soffre di insonnia ed elimina gli incubi cronici.Fornisce energia pura e vitale costantemente e può aiutarci con le “intenzioni” a lavorare su tematiche specifiche personalizzate.

Magia o no, non siano noi circondati in ogni atomo da sacralità? L’universo intero è un mistero.

ACQUISTA UNA GENESA CRYSTAL

Advertisements

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.