Magazine

I CURIOSI PERCHÈ DELL’ABBOTTONATURA INVERSA DELLE CAMICIE DI UOMINI E DONNE

Tutti noi sappiamo distinguere a prima vista una camicia da uomo da una camicia da donna, semplicemente guardando la posizione dei bottoni. La regola vuole, infatti, che l’abbottonatura femminile sia a sinistra, mentre quella maschile a destra.

E in un mondo che corre verso la parificazione e tende all’unisex non deve sorprendere il fatto che questa regola si sia conservata pressoché immutata da quando le camicie sono nate sino a oggi, poiché sebbene in molti ritengano che questo sia un capriccio della moda, di fatto la questione dell’abbottonatura da un lato piuttosto che dall’altro ha delle ragioni di natura storica e culturale che riflettono peraltro le differenze biologiche e fisiche di uomini e donne.

La principale ragione di ordine storico è che, proprio come al giorno d’oggi, anche nel passato la maggior parte della popolazione era destrorsa. La scelta di tenere i bottoni sul lato destro per gli indumenti maschili è da attribuire al fatto che gli uomini solevano vestirsi da soli, mentre per le donne la posizione dei bottoni sul lato sinistro dipendeva dal fatto che queste erano spesso aiutate a vestirsi da altre donne di casa, parenti, serve o dame di compagnia e il posizionamento dei bottoni sul lato sinistro aiutava la complessa operazione dell’abbottonatura da parte di chi era di fronte a colei che veniva aiutata a vestirsi. Non si dimentichi peraltro con riguardo alle donne, che nell’antichità l’uso dei bottoni era un lusso degli abiti delle classi benestanti o nobili, le cui donne per l’appunto non si vestivano da sole, e solo con il passare del tempo l’uso dei bottoni si è esteso a tutti i ceti sociali.

Un’altra ragione sembra legata alle incombenze gravanti anticamente su uomini e donne, le esigenze di combattimento dei primi e quelle di allattamento delle seconde.

Il vestiario degli uomini benestanti, infatti, includeva in epoca antica sempre un’arma e considerato che questa veniva impugnata con la mano destra durante gli scontri, era sicuramente più semplice e veloce usare la sinistra per slacciare i bottoni, nel caso ve ne fosse bisogno.

Al contrario, per le donne che dovevano allattare e che erano solite tenere il bambino in braccio sul lato sinistro del corpo, era più comodo slacciare camicie e vesti con la mano destra. Un’altra teoria vuole ricondurre l’abbottonatura a sinistra al fatto che le donne un tempo salivano a cavallo e cavalcavano sedute sul lato destro, sicché i bottoni a sinistra riducevano il rischio che il vento potesse passare attraverso gli indumenti e creare aperture o addirittura sbottonare il vestiario.

Nonostante tutte queste strambe motivazioni non siano attuali e dunque la differenza di abbottonatura tra uomini e donne non ha più ragion d’essere, la tradizionale differenza continua a esistere e resiste al tempo.

copyright foto: https://pixabay.com/it/photos/servizio-lavanderia-linea-di-vestiti-405878/

Advertisements

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.