LE INTERVISTE

PICCOLI ARTISTI CRESCONO. INTERVISTA A CARLA CASTAGNO, IDEATRICE DEL PROGETTO SCUOLA E ARTE

Settembre è iniziato, è tempo di ripartenze e, soprattutto, di tornare a scuola. Per ogni insegnante si pone, dunque, la necessità di rimettere in moto corpo e mente in vista di un nuovo, intenso anno lavorativo.

Questo mese abbiamo deciso di dedicare una delle nostre interviste proprio al mondo della scuola, in particolare all’arte fatta con i bambini in ambito scolastico. Una disciplina imprescindibile per la corretta crescita psico-fisica di ogni ragazzo, ma spesso difficile da insegnare perché a molti docenti, soprattutto quelli della Scuola Primaria, mancano le competenze specialistiche per farlo.

Scuola e Arte è un progetto che nasce proprio per coadiuvare tutti quei docenti che vogliono dare qualcosa di più ai loro piccoli allievi, che vogliono sporcarsi le mani con loro e pasticciare, spennellare, disegnare… Fino a creare piccole, grandi opere d’arte.

Di questo modo di generare felicità parliamo con Carla Castagno , illustratrice piemontese, ideatrice e madrina del progetto.

Buongiorno, Carla e benvenuta su MetisMagazine. Ti ringraziamo per averci concesso questa intervista. Raccontaci di te… Chi è Carla Castagno?

Buongiorno a Voi! Sono prima di tutto un’illustratrice. Ho iniziato disegnando cartoni animati nel 1998 con “la Gabbianella e il Gatto” e dopo 2 anni nel cinema d’animazione sono passata all’editoria. Da allora ho illustrato più di 60 libri per bambini in tutto il mondo, specialmente per gli Stati Uniti.


Quando e come nasce scuola e arte?

Scuola e Arte nasce da una richiesta d’aiuto: molte maestre hanno difficoltà a disegnare con i bambini e mi hanno chiesto una mano. Dopo anni passati a disegnare in modo professionale posso dire di aver imparato tantissimi “trucchi” per rendere semplice il mio lavoro e mi fa davvero piacere condividerli. Disegnare può essere più semplice e divertente di quanto sembri, ve lo assicuro. Mi sono appassionata subito al meraviglioso lavoro che fanno le insegnanti e gli insegnanti della primaria: interagire con i bambini è bellissimo, dà molta soddisfazione.


In cosa consiste in particolare il progetto e a chi si rivolge?

Scuola e Arte si rivolge soprattutto agli insegnanti della scuola primaria, per dare strumenti semplici e divertenti per fare arte con i bambini. Ma è perfetto per tutti gli adulti che vogliano disegnare e dipingere con i piccoli.


Quali sono le tue proposte didattiche e come sono strutturati i tuoi corsi?

Parto dal “come si disegna”, e propongo il metodo che ho imparato io lavorando come professionista. La regola di base è una sola: semplificare. Si parte dalle forme semplici – mai dai dettagli o dal contorno – e si aggiungono i particolari alla fine. Tutte le lezioni sono in PDF e video, facilissime da seguire.


Perché hai deciso di rivolgerti ai “piccoli”?

Adoro i bambini. Sia come illustratrice che nel mio progetto “scuola e arte” quasi tutta la mia produzione è per loro. Quando vengono da me a fare arte al Laboratorio Artistico il loro entusiasmo e la loro fantasia sono impagabili, una ricarica di energia positiva.


Ogni venerdì alle 14:00 sulla tua pagina Facebook si celebra un momento importante. Cos’è #ArtforFuture?

#ArtforFuture nasce dal mio amore per la natura, e dall’idea di Greta Thunberg che “nessuno è troppo piccolo per fare la differenza”. Ho 45 anni, due figli e un lavoro, non posso certo dedicare tutti i miei venerdì allo sciopero per il clima (anche se a volte l’ho fatto). Perciò mi sono chiesta: “Quale contributo posso dare alla causa? Come farsi sentire di più?” Così ho deciso di usare l’arte. Ogni venerdì alle 14.00 pubblico una speedart per il clima, per ricordarci cos’è davvero importante. Perchè non c’è un pianeta B.

E se volessimo approfondire la tua “conoscenza”… Dove possiamo trovarti?

Se siete piemontesi potete venirmi a trovare di persona, “il laboratorio artistico” è a Manta (CN) nel saluzzese. Se siete lontani, invece, mi trovate sui social: su Facebook, Instagram, YouTube e Tik Tok mi vedete come “il laboratorio artistico”. Potete seguirmi lì e, naturalmente, su www.ScuolaeArte.it


Un’ultima domanda… Secondo te l’arte cambierà il mondo?

Io lo spero. Credo che l’arte sia uno strumento potentissimo di espressione di sè e comunicazione. Impegnarsi in un’attività creativa che appassiona (disegno, pittura, ma anche musica, cucina o qualsiasi passione abbiate) scioglie le tensioni, alza il livello di autostima e aiuta migliorare l’umore. In più le arti visive sono un eccellente metodo di comunicazione. Non dimentichiamo che i bambini imparano prima a disegnare che a scrivere, esprimono se stessi in modo istintivo con forme e colori.

Vorrei concludere con una famosa frase del maestro Picasso: “Tutti i bambini sono artisti, il difficile è rimanerlo da grandi”. Coltivare la creatività nei bambini li farà diventare adulti più sereni, comunicativi e aperti.

Grazie infinite, Carla, per aver fatto un pezzetto di strada con noi ed averci raccontato di te e di questa passione così arricchente.

Grazie a Voi!

Per conoscere meglio Carla Castagno e il suo progetto artistico potete visitare i seguenti link:

https://www.scuolaearte.it/

https://m.facebook.com/LaboratorioArtisticoManta

https://www.instagram.com/il_laboratorio_artistico/

https://www.youtube.com/illaboratorioartistico

Advertisements

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.