Magazine

RICOMINICARE COL RESPIRO: IL TERZO CHAKRA

Il nuovo anno all’insegna del respiro!

Ai tempi del coronavirus e del post-covid è importante ritrovare sé stessi e il proprio entusiasmo, in questo può aiutarci il Terzo Chakra ossia il chakra del plesso solare e della realizzazione personale, collegato alla nostra determinazione e volontà. Come un fuoco che sprigiona un’energia dirompente e trasformativa, il terzo chakra è una fonte inesauribile di potere che necessita un allenamento costante per connettersi con tutti gli altri elementi del nostro corpo generando la nostra forza interiore. 

Rafforzando questo chakra riusciamo ad affrontare meglio le sfide di ogni giorno, migliorando la nostra tenacia davanti alle difficoltà che incontriamo; il Terzo Chakra, in sanscrito, si chiama Manipura ossia “la città del gioiello splendente”, si trova nella zona del tronco compresa tra l’ombelico e lo sterno, il cosiddetto diaframma, è la sede dell’ego e ci accompagna in ogni cambiamento, è collegato ai nostri sogni, desideri ed ambizioni, e governa l’accettazione di noi stessi, l’autostima e il rapporto con gli altri. Viene raffigurato da un fiore di loto con dieci petali gialli che rappresentano le dieci nadi da cui si origina il chakra, al centro del fiore c’è un triangolo rosso rovesciato con la sillaba Ram inscritta al suo interno, l’elemento che rappresenta il terzo chakra è il fuoco mentre il colore che lo rappresenta è il giallo, fortemente legato all’energia solare e al metaforico splendore dell’auto-realizzazione.

Manipura

Se questo chakra è bloccato, le conseguenze coinvolgono vari ambiti della nostra vita, significa non dare ascolto ai nostri impulsi, vivere insoddisfatti e provare rabbia, essere infelici, depressi e apatici. Non intervenire sul blocco del terzo chakra può portarci ad incorrere in gravi problemi negli organi interni associati alla regione del plesso solare, come il pancreas e lo stomaco, portando ad accumuli di grasso sottocutaneo e problemi di digestione. Se invece il Terzo Chakra è in equilibrio ci rende sicuri di noi stessi e forti nel superare gli ostacoli, le paure e le ansie della vita, è importante dunque ascoltarsi e sbloccare il terzo chakra con esercizi di respirazione e mediazione o pratiche yoga, ad esempio fare delle piccole e veloci espirazioni forzate muovendo l’addome verso l’esterno preferibilmente al mattino e a stomaco vuoto. 

Qui di seguito alcuni consigli pratici e un video tutorial della Scimmia Yoga per riattivare il Terzo Chakra perché ricominciare col respiro ci aiuterà ad affrontare l’anno appena iniziato con una nuova consapevolezza ed energia!

meditazione MANIPURA CHAKRA – La Scimmia yoga 

copertina

immagine

Advertisements

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.