Archivi autore

Luana Casalnuovo

Mi piace dire la mia e per ampliare il mio campo d'azione ho fondato Metis Magazine, un mensile di approfondimento culturale che, con l'aiuto di un team tutto al femminile, tratta argomenti a 360°. Come la protagonista de ''La rivincita delle bionde'' anch'io ho una laurea in giurisprudenza ma ciò non m'impedisce di interpretare Barbie nella vita reale ed esser sempre ''sul pezzo'' nel mondo beauty. Intervisto, recensisco e creo contenuti in perfetto stile millennial in una cornice a volte un po' vintage.

Presidente di Metis Factory, associazione operante nel settore della cultura, dell’informazione, del giornalismo e dell’editoria. Capo redattore de ”La Grande Bellezza” presso ilMetapontino.it, rubrica storico-culturale sulla bellezza di ieri e di oggi. Ho collaborato con la web tv Jonica Tv e con Radio Raptus come speaker radiofonico per ”Le Breaking News di Metis Magazine”.

PERCHÉ DIVENTIAMO SCONTROSI DOPO IL NATALE?

Natale può essere un buon momento per sforzarsi di riconoscere, al di là degli obblighi e delle convenzioni sociali, ciò che c’è di buono nella nostra vita e per imparare a gioire di ciò che abbiamo piuttosto che a disperarci per ciò che vorremmo avere.

Due cose sono infinite: l’Universo e Roma, città fortunata, invincibile ed eterna.

Apriamo il 2023 con l’editoriale n.94, dando inizio ad un viaggio lungo dodici mesi dove esploreremo la storia a 360° di alcune tra le città più belle e affascinanti del nostro pianeta. Non potevamo non inaugurare l’anno con un numero dedicato interamente alla nostra stupenda capitale: Roma, città fortunata, invincibile e eterna.

L’UOMO SULLA LUNA – 53 ANNI DOPO

53 anni dopo uno degli eventi più straordinari della storia umana, ci si prepara per un grande ritorno, quello sulla luna. Tutto verrà trasmesso, così come successe il 20 Luglio del ’69, in diretta televisiva ma anche social. Serviranno quest’ultimi a sventare le nuove teorie di complotto o le amplificheranno?Intanto noi prepariamoci a goderci il viaggio: from Moon and back.

È la parte più antica del nostro cervello che ci permette di sopravvivere

Che sia la psicoanalisi o la più moderna delle teorie della neuroscienza cognitiva a definirci poco importa. Al nostro istinto primordiale che prende forma in pulsioni come fame, sete, sessualità o indefinito desiderio vogliamo lasciare l’aggettivo di animalesco per sentirci parte di un mondo animale con la consapevolezza che il cervello della ragione possa darci quel prezioso e unico potere di riuscirlo a dominare.