Magazine

23 DICEMBRE 1969, GIANNI RIVERA VINCE IL PALLONE D’ORO

Il 23 dicembre 1969 per il calcio italiano è un grande giorno. Per la prima volta il Pallone d’Oro viene assegnato ad un calciatore italiano; si tratta di Gianni Rivera, una grande promessa del mondo calcistico.

Rivera esordì in serie A all’età di soli quindici anni (potremmo dire un enfant prodige), con la maglia dell’Alessandria, per poi passare al Milan, squadra della quale rappresentò l’elemento di punta, giocando con la maglia rossonera per ben diciannove stagioni, dodici delle quali da capitano; fu uno tra i più grandi numeri 10 in assoluto della storia del calcio, tre volte campione italiano, due volte campione europeo, tra i giocatori con più presenze in serie A e con oltre sessanta presenze nella nazionale italiana.

Un professionista d’altri tempi, trequartista e giocatore di fantasia, di quelli che “stanno avanti a rifinire”, con il compito quanto mai delicato di seguire agli attaccanti e di stimolarne l’azione; uno di quelli che faceva la differenza e senza dei quali la squadra era un pò perduta.

Si distingueva per la capacità di capovolgere le situazioni in campo, con lui le partite non erano mai noiose e c’era sempre da stare col fiato sospeso; fino all’ultimo. Ma se fu tanto amato dai suoi tifosi, con i quali viveva una sorta di straordinaria simbiosi e dai quali era considerato quasi come fosse il Messia, non può dirsi lo stesso per la stampa, che nei suoi confronti mise in atto una delle campagne denigratorie più accese della storia del giornalismo.

Dopo il ritiro dalla carriera da giocatore, intraprese quella dirigenziale e lo stesso giorno in cui abbandonò il campo da calciatore, vi rientrò come vicepresidente del  suo amato Milan; ma quella della dirigenza non fu una fase gratificante per Gianni Rivera, il calcio per lui era un’altra cosa.

Sperimentò anche l’esperienza politica, assumendo incarichi governativi e parlamentari, ma ciò non lo ha reso più celebre di quanto già non lo fosse.

Insomma, Rivera è uno di quei giocatori che se anche non si sa nulla di calcio, non si può non conoscere, lui che è un pezzo di storia del pallone e che ha fatto grande il Milan, lui che sapeva come creare il brio e la supance con la palla tra i piedi, lui che aveva il Milan sulla pelle.

A Gianni Rivera, primo Pallone d’Oro italiano!

 

Copyright foto:

https://www.it.wikipedia.org/wiki/File:Gianni_Rivera_-_Milan_AC_-_Pallone_d%27oro_1969.jpg

Annunci

Rispondi