RUBRICHE

“KINKY VS. VANILLA”: DUE ALTERNATIVE DI VIVERE LA PROPRIA SESSUALITÀ

Cari Adam & Eva, sono L. e vi scrivo perché continuo ad avere dei forti dubbi su come vivere serenamente la mia sessualità. La vergogna che ho sempre provato per il mio corpo mi ha ostacolato per anni nell’esprimermi con più libertà a letto, ed è per questo che col tempo si è anche sviluppata la paura di essere etichettata dai miei partner come un’amante noiosa e rigida. Qualche mese fa ho però conosciuto P. e con lui sto avvertendo il bisogno di aggiungere un pizzico di perversione ai nostri desideri come non mi era mai successo prima. Mi chiedo se mi farebbe bene lasciarmi più andare sotto le lenzuola o continuare invece a essere…”la solita me”.

Cara L., ultimamente per convenzione sta dilagando l’abitudine di contrapporre gli stereotipati termini “Kinky” e “Vanilla” per incasellare l’approccio alla propria sfera intima. Il sesso “Vanilla” coinvolgerebbe quelle persone che decidono di vivere i loro rapporti fisici all’interno della loro zona di comfort, non volendo né sperimentare giochi di ruolo, sex toys o posizioni che vadano al di là del missionario. Il sesso “Kinky” è invece un termine ombrello che copre diverse trasgressioni sessuali come il BDSM (Bondage e Disciplina, Dominazione e Sottomissione, Sadismo e Masochismo) e scambismo, ad esempio, tanto che, non a caso, la traduzione della parola inglese “kinky” è stravagante, non convenzionale. Ma è arrivato il momento di sfasciare per te (come per tutti!) qualsiasi contrapposizione e di smettere di provare “Vanilla Shaming” ovvero imbarazzo nel vivere la propria sessualità in maniera poco estrema e più convenzionale credendo che questo sia sinonimo di una persona frigida, per niente eccitante/eccitabile o poco brava a letto, o “Kinky Shaming” ovvero considerarsi al contrario perversi ed eccentrici per quel desiderio di curiosare al di là dei propri limiti. Acquista solamente consapevolezza del tuo corpo e che sia un “sesso Vanilla” e romantico, “Kinky” e più piccante, sii comunque felice nel continuare a fare solamente ciò che di darà piacere, al di là di là di qualsiasi bipartizione o etichetta sociale!

Adam & Eva

(Copyright immagine in evidenza: IMAGE BY SARAH MACREADING, PHOTOS VIA ISTOCK)

Advertisements

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.